venerdì 6 settembre 2013

Radio Week - I brani della settimana


Benvenuti lettori,
stamattina splende il sole ma un'arietta fresca mi sfiora piacevolmente il viso ed i capelli. Ecco, questo clima mi piace... anche se non vedo l'ora che venga l'inverno (adoro camini, maglioni e cose di questo genere). Sto facendo una colazione super calorica con yogurt alla vaniglia e biscottini al cioccolato (mmmm).
Questa è la prima Radio Week che pubblico, poichè solitamente è sempre stata una cosa mia privata.
Ora vi spiego... Da circa 2 anni ormai, ogni giorno, la mattina, scelgo un brano musicale (di qualsiasi genere, lingua, tutto) che mi accompagnerà per tutta la giornata. A fine settimana mi ritrovo con 7 brani, ognuno dedicato ad un giorno della mia vita. Pian piano così sento come se stessi costruendo la colonna sonora della mia esistenza.

Dunque ho pensato che fosse carino pubblicare sul blog i brani scelti la settimana precedente la pubblicazione del post. Voi direte... a noi cosa può interessare di tutto ciò?
Bene... per cominciare posso magari darvi degli spunti di ascolto, potrete scoprire dei brani che non conoscete, delle novità musicali interessanti, un po' di informazioni sugli album di provenienza dei singoli e sugli artisti citati. Insomma semplicemente è un modo come un altro per parlare di musica.

Direi di cominciare subito, buon ascolto.


1 - Brano del 26 Agosto:
Avicii feat Aloe Blacc - Wake me up

Essendo la fine dell'estate ho voluto inserire il brano che ho forse più cantato a squarciagola in questa summer13. Trovo che questa canzone rapisca la testa e la porti via lontano. Rimani tu, solo, in mezzo ad una stanza con braccia e gambe e gola, e non puoi fare altro che muoverle e cantare.

Insomma mi trasporta molto.




Il brano è il primo estratto dell'album True di Avicii, dj svedese, in uscita il 17 Settembre. Avicii è lo pseudonimo di Tim Bergling. Altri suoi brani famosi sono Levels Silhouettes.                                                      La voce, meravigliosamente musicale a mio parere, è di Aloe Blacc ( lo ricordate in I need a dollar nel 2005??).

Il video è molto particolare. Abbiamo due ragazze (una grande ed una piccina) che dormono in una casa di campagna e che durante il giorno passeggiano mano nella mano, ed è come se si distinguessero dalla massa. Le due hanno lo stesso tatuaggio (i due triangolini a destra). La ragazza più grande una notte si reca cavalcando ad un concerto di Avicii, dove tutti hanno il famoso tatuaggio (sono una specie di prescelti per il divertimento scatenato).
Ritorna felice e rigenerata.


                    Testo
Feeling my way through the darkness                                                      
Guided by a beating heart
I can't tell where the journey will end
But I know where to start
They tell me I'm too young to understand
They say I'm caught up in a dream
Well life will pass me by if I don't open up my eyes
Well that's fine by me
So wake me up when it's all over
When I'm wiser and I'm older
All this time I was finding myself
And I didn't know I was lost
[x2]
I tried carrying the weight of the world
But I only have two hands
I hope I get the chance to travel the world
And I don't have any plans
I wish that I could stay forever this young
Not afraid to close my eyes
Life's a game made for everyone
And love is a prize
So wake me up when it's all over
When I'm wiser and I'm older
All this time I was finding myself
And I didn't know I was lost
[x2]
I didn't know I was lost
I didn't know I was lost
I didn't know I was lost
I didn't know I was lost



                 Traduzione
Sento di trovare la mia strada nell’oscurità 
Guidato da un cuore che batte 
Non so dove il viaggio si concluderà 
Ma so da dove iniziare. 
Tutti mi dicono che sono troppo giovane per capire 
Dicono che sono intrappolato in un sogno 
Che la mia vita mi passerà davanti se non apro gli occhi 
Beh, a me sta bene così. 

Svegliatemi quando sarà tutto finito 
Quando sarò più saggio e più vecchio 
Per tutto questo tempo stavo trovando me stesso 
E non sapevo che mi ero perso.(x2) 

Ho provato a portare da solo il peso del mondo 
Ma ho solo due mani 
Spero di avere la possibilità di viaggiare per il mondo 
E non ho nessun piano 
Vorrei davvero poter rimanere giovane per sempre 
Non ho paura di chiudere i miei occhi 
La vita è un gioco fatto per tutti 
E l’amore è il premio 

Svegliatemi quando sarà tutto finito 
Quando sarò più saggio e più vecchio 
Per tutto questo tempo stavo trovando me stesso 
E non sapevo che mi ero perso.(x2) 

Non sapevo che mi ero perso (x4)

Il significato del brano lo ha reso ai miei occhi molto più emozionante. Come giovane donna mi ritrovo moltissimo in quella che è l' inconsapevolezza, la voglia di sognare e di trovare me stessa, tipica dei giovani. E' come se sentissi la voce degli adulti che dicono: "Sei troppo giovane per capire", ma io so di capire molto bene. Allo stesso tempo una vocina, piccola, dentro di me mi suggerisce che sto sbagliando.
Così, anche lui, chiede di SVEGLIARLO quando sarà abbastanza vecchio e saggio per capire la vita, per ora va bene così, anche se sta sbagliando (infatti dice " Non sapevo che mi ero perso").

2 - Brano del 27 Agosto
Tiziano Ferro - E fuori è buio

Questo è un pezzo un po' vecchiotto, ma qualche giorno fa ero in spiaggia, guardavo la sabbia e il mare, la sabbia e il mare, la sabbia, il mare, il mare.... parte questa canzone al bar che non ascoltavo da un'eternità. E mi ha fatto venire i brividi. Così eccola qua...
Il brano è il 5º singolo estratto, il 14 Settembre 2007, dall'album Nessuno è solo del 2006.
Come al solito, quando si parla di Ferro, le parole sono di una bellezza che trafigge, quelle bellezze dolorose.



Le atmosfere del video sono scure e cupe. Tiziano ricorda momenti di un amore passato ed evidentemente finito. La svolta "gotica" del video è inaspettata ed io non l'ho molto apprezzata. Tutto sommato si potrebbe pensare che il dolore fisico sia sinonimo di un dolore interiore.

Citazioni preferite

"Perché se sei felice 
Ogni sorriso è oro "
(a mio parere una delle dichiarazioni più belle per la persona amata. Essere felici della felicità dell'altro è amare.)

"Che quando non ritorni ed è già tardi e fuori è buio 
Non c'è una soluzione questa casa sa di te E ascolterò i tuoi passi e ad ogni passo starò meglio"
( qui mi trasmette sofferenza, dipendenza dall'altro, dal fatto che saperlo vicino ci fa stare subito meglio. Mi piace moltissimo l'immagine della casa che continua a possedere l'odore, qualcosa di chi l'ha abitata e l'ha lasciata)

"ora dipenderò sempre dalla tua allegria 
Che dipenderà sempre solo dalla mia"

(qui io arrivo quasi alle lacrime perchè penso che inevitabilmente quando vi è un sentimento forte, le emozioni degli amanti combaciano e dipendono tra loro. Non potrei mai essere felice nel momento in cui il mio amato soffre.)

"Paura di star bene 
Di scegliere e sbagliare 
Ma ciò che mi fa stare bene sei tu amore "
( questo è ,secondo me, il nodo centrale del significato del brano... ovvero la paura di amare, e dunque anche dello stare bene, paura delle scelte che inevitabilmente si fanno per poter amare. Abbiamo paura della persona amata(vd vampiro) perchè è l'unica che può farci davvero del mare, può trascinarci giù all'inferno dopo essere stati in paradiso.)

Brano, dunque, emozionante e triste. Una di quelle canzoni che se le ascolti quando sei depresso, hai bisogno di una bacinella per le lacrime.


3 - Brano del 28 Agosto
Oasis - Let there be love



Bellissimo brano, coinvolgente e romantico, della band inglese Oasis, terzo singolo estratto dal loro sesto album "Don't believe the truth", il 28 Novembre 2005. La canzone è stata scritta da Noel Gallagher ed è cantata dai due fratelli Noel e Liam. 




Molti critici si sono entusiasmati per questo pezzo e l'hanno considerato un ritorno degli Oasis agli antichi splendori degli anni 90. Il video è un collage di esibizioni dal vivo.

Testo

Who kicked a hole in the sky so the heavens would cry over me? 
Who stole the soul from the sun in a world come undone at the seams? 
Let there be love - Let there be love 
I hope the weather is calm as you sail up your heavenly stream 
Suspended clear in the sky are the words that we sing in our dreams 
Let there be love - Let there be love - Let there be love - Let there be love 

Come on baby blue 
Shake up your tired eyes 
The world is waiting for you 
May all your dreaming fill the empty sky 

But if it makes you happy 
Keep on clapping 
Just remember I'll be by your side 
And if you only go, it's gonna pass you by 


Traduzione

Chi ha fatto un buco nel cielo in modo che 
il cielo potesse piangere su di me? 
chi ha rubato l'anima dal sole in un mondo 
distrutto alla linea di giunzione? 
Fa'si che ci sia l'amore 
Fa'si che ci sia l'amore 

spero che le condizioni atmosferiche siano calme 
visto che navighi il tuo ruscello celestiale 
i mondi che noi cantiamo nei nostri sogni 
hanno un chiarore nel cielo sospeso 
Fa'si che ci sia l'amore 
Fa'si che ci sia l'amore 
Fa'si che ci sia l'amore 
Fa'si che ci sia l'amore 

avanti, tesoro triste 
agita i tuoi occhi stanchi 
il mondo ti sta aspettando 
possano tutti i tuoi sogni 
riempire il cielo vuoto 


ma se ti rende felice 
continua a battere 
ricorda che sarò al tuo fianco 
e se solo te ne vai, ti sorpasserà


Bellissime davvero le parole. La musica crea un'atmosfera eterea. Da ascoltare guardando l'alba oppure il tramonto. Le voci sono profonde ed intense e trasmettono bene l'ansia delle parole: " Lascia che ci sia amore". E'come un grido disperato.

Dobbiamo costringerci a far entrare un pizzico d'amore nelle nostre vite, ogni giorno. Per riempire i nostri cieli vuoti.

4- Brano del 29 Agosto
Lorenzo Jovanotti - Ora

Questo brano da' il titolo all'omonimo album di Jovanotti, il suo dicottesimo, pubblicato il 25 gennaio 2011. Si tratta del quinto singolo estratto il 29 Novembre 2011Questo brano è stato esibito per la prima volta a  Il più grande spettacolo dopo il weekend, uno show dell'amico Fiorello, che prende il nome dal precedente singolo di Jovanotti Il più grande spettacolo dopo il Big Bang.



Premetto che secondo me Jovanotti è attualmente uno dei cantautori più sorprendenti e di talento del panorama musicale italiano. Lo trovo magico, profondo, innovativo e sensibile.
Questa canzone in particolare è emozionante, con i suoi toni bassi e le parole così importanti.
Lorenzo dichiara, su questo pezzo:

« Avevo le strofe di questa canzone scritte in un sms che avevo mandato a me stesso per ricordarmele. Poi il primo giorno di lavoro in studio con il mio chitarrista l'ho sentito scaldarsi con un giro di accordi mentre accendevamo i computer e mi sono ricordato di quell'sms. L'ho cercato e c'era e in cinque minuti è nata l'idea della canzone, che ho cantato subito prima ancora di registrare tutto il resto. In pratica l'ho cantata su un metronomo e una chitarra abbozzata. Non avevo ancora il ritornello e nemmeno la parola "Ora" ma quando ho sentito il giro armonico che portava a quell'apertura mi sono venute le parole direttamente lì, mentre cantavo. Era da tempo che cercavo una canzone che celebrasse l'attimo presente e che mi servisse a vedere in una luce più calda e positiva il tempo in cui vivo e nel quale mi gioco l'esistenza insieme ai miei contemporanei. Specialmente nell'anno dei festeggiamenti per l'Unità d'Italia, quello in cui siamo investiti dalle imprese del passato e dalle "ansie" rispetto al futuro, a me serviva una canzone che fosse al contrario concentrata sulla forza vitale che è in circolo adesso. Ho creduto subito che questo disco stava nascendo sotto una buona stella. In un attimo è passata tutta l'ansia di prestazione data dal grande successo di Safari e mi sono gettato nel nuovo suono, nelle parole, con una grande voglia di fare un bel disco. "Ora" è una canzone molto semplice che cattura un attimo di emozione in studio ma che in fondo racconta un desiderio di trasformare il mio tempo in un tempo "mio" da vivere fino in fondo".»


Il video è diretto e montato da Michele Lugaresi. Si tratta di un susseguirsi di immagini di vita quotidiana, di persone comuni che si alternano con la figura di Jova. L'inizio è triste, trasmette rassegnazione. Alla fine tutti alzano le braccia in segno di vittoria, ed un sorriso si forma sul viso di chi guarda (per esempio sul mio :) )

TESTO(in neretto i miei versi preferiti)

Dicono che è vero che quando si muore poi non ci si vede più 
dicono che è vero che ogni grande amore naufraga la sera davanti alla tv 
dicono che è vero che ad ogni speranza corrisponde stessa quantità di delusione 
dicono che è vero sì ma anche fosse vero non sarebbe giustificazione 
per non farlo più, per non farlo più 

ora 

dicono che è vero che quando si nasce sta già tutto scritto dentro ad uno schema 
dicono che è vero che c'è solo un modo per risolvere un problema 
dicono che è vero che ad ogni entusiasmo corrisponde stessa quantità di frustrazione 
dicono che è vero sì ma anche fosse vero non sarebbe giustificazione 
per non farlo più, per non farlo più 
ora 

non c'è montagna più alta di quella che non scalerò 
non c'è scommessa più persa di quella che non giocherò 
ora 


dicono che è vero che ogni sognatore diventerà cinico invecchiando 
dicono che è vero che noi siamo fermi è il panorama che si sta muovendo 
dicono che è vero che per ogni slancio tornerà una mortificazione 
dicono che è vero sì ma anche fosse vero non sarebbe giustificazione 
per non farlo più, per non falro più, ora 

non c'è montagna più alta di quella che non scalerò 
non c'è scommessa più persa di quella che non giocherò 
ora 
ora 
ora...

Il testo è un inno alla vita, un'incitazione al vivere tutto, nell'istante stesso in cui ci capita, un'incitazione al rischiare,al sognare, alla speranza, anche se dicono che è vero che ad ogni speranza corrisponde stessa quantità di delusione".

Grande Jova.
5 - Brano del 30 Agosto
Capital Cities - Safe and sound



Singolo tormentone (soprattutto negli usa) di questo Agosto 2013,  pubblicato negli Stati Uniti il 1º febbraio 2011. E' stato poi pubblicato in Germania il 5 aprile 2013, dopo essere stato adottato dalla Vodafone tedesca come canzone per le pubblicità. Il brano ha venduto un milione di copie in America solo ad Agosto. La canzone è stata inclusa nel primo album di debutto del duo dei Capital Cities che è uscito i primi di Giugno 2013 con il titolo In A Tidal Wave Of Mystery per la Capitol Records . I Capital Cities sono un duo indie pop americano formato da Ryan Merchant e Sebu Simonian. 

Guardiamo il video:



Ironico e divertente, ricco di effetti speciali e particolari. 
A me ha colpito molto la prima volta e mi piace riguardarlo, soprattutto per i vari riferimenti vintage e retrò.
Simpatica l'idea di unire tutti i tipi di ballo e movimento.

Testo
I could lift you up
I could show you what you wanna see
And take you where you wanna be
You could be my luck
Even if the sky is falling down
I know that we’ll be safe and sound
We’re safe and sound
I could fill your cup
You know my river won’t evaporate
This world we still appreciate
You could be my luck
Even in a hurricane of frowns
I know that we’ll be safe and sound
Safe and sound
We’re safe and sound
Safe and sound
We’re safe and sound
Hold your ground
We’re safe and sound
Safe and sound
I could show you love
In a tidal wave of mystery
You’ll still be standing next to me
You could be my luck
Even if we’re six feet underground
I know that we’ll be safe and sound
We’re safe and sound
Safe and sound
Safe and sound
Hold your ground
Safe and sound
I could lift you up
I could show you what you wanna see
And take you where you wanna be
You could be my luck
Even if the sky is falling down
I know that we’ll be safe and sound
I could lift you up
I could show you what you wanna see
And take you where you wanna be
You could be my luck
Even if the sky is falling down
I know that we’ll be safe and sound
We’re safe and sound (repeat)
Traduzione
Potrei sollevarti
potrei mostrarti cosa vuoi vedere
e portarti dove vorresti essere
potresti essere la mia fortuna
anche se il cielo cadesse
so che saremmo sani e salvi
siamo sani e salvi
potrei riempirti la tazza
sai che il mio fiume non evaporerebbe
questo mondo ci piace ancora
potresti essere la mia fortuna
anche in un uragano di cipigli
so che saremmo sani e salvi
Sani e salvi
siamo sani e salvi
Sani e salvi
siamo sani e salvi
stai a terra
siamo sani e salvi
sani e salvi
potrei mostrarti amore
in una marea di mistero
staresti ancora al mio fianco
potresti essere la mia fortuna
anche se siamo due metri sottoterra
so che saremmo sani e salvi
siamo sani e salvi
Sani e salvi
sani e salvi
stai a terra
sani e salvi
Potrei sollevarti
potrei mostrarti cosa vuoi vedere
e portarti dove vorresti essere
potresti essere la mia fortuna
anche se il cielo cadesse
so che saremmo sani e salvi
Potrei sollevarti
potrei mostrarti cosa vuoi vedere
e portarti dove vorresti essere
potresti essere la mia fortuna
anche se il cielo cadesse
so che saremmo sani e salvi
siamo sani e salvi.
Brano allegro che a me fa voglia di ballare e di bere Coca Cola ghiacciata :)
6 - Brano del 31 Agosto
Ludovico Einaudi - Una mattina


Questo brano da' il nome all'album omonimo del pianista Ludovico Einaudi, pubblicato nel 2004. Insieme ad altri splendidi brani è stato utilizzato nella colonna sonora del film "Quasi amici"  del 2011, diretto da  Olivier Nakache e Éric Toledano (un film spettacolare di cui prima o poi vi parlerò).



Questo pezzo al pianoforte, come tutti quelli di Einaudi (mio compositore e pianista preferito), è un lieve crescendo di emozioni. Io lo trovo commovente.
Da ascoltare ad occhi chiusi, di sera, con le finestre spalancate.


Bene, cari lettori (voi direte finalmente), la radio week di questa settimana si conclude qui. Io spero di avervi dato degli spunti, di avervi fatto passare un po' di tempo in piacevole occupazione e spero di non avervi annoiato. 
Vi auguro buon ascolto e se vi diverte potete scrivermi nei commenti i vostri brani della settimana.

A presto!                                 
                                                                                                                      Federica


1 commento:

  1. La prima canzone non è il mio genere ma apprezzo l' approfondimento del testo. Con Ferro l' emozione è assicurata , grande testo, video molto forte ma coinvolgente (elogio di nuovo i tuoi approfondimenti). Bellissima pure la ricelebrazione degli Oasis e del loro grido d' amore . Anche secondo me Jovanotti è il miglior artista in circolazione .il più completo. A me trasmette realismo ma allo stesso tempo speranza e ottimismo. La canzone successiva non è un capolavoro artistico ma è originale e con gran bel video, da ballare. Stupendo Einaudi che mi riporta al capolavoro cinematografico

    RispondiElimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)