mercoledì 11 settembre 2013

Un minuto di silenzio...

Ascoltate questo brano e cercate di ritrovarvi per un attimo soltanto a New York, l' 11 Settembre 2001.



State passeggiando, e così per puro caso passate di fronte ad una panetteria. 
Decidete di entrare, comprate qualcosa di caldo e profumato, e mentre state pagando sentite un rumore assordante, tutto trema, il pacchetto vi cade dalle mani...
Non uscite dalla panetteria fino a sera. 
Perchè qualcosa di terribile volteggia nell'aria e negli occhi delle persone mute che incrociate.
Qualcosa di terribile.

...






....



Non dico alcuna parola, ma ci tengo al ricordo. Un ricordo che non salverà nessuno, ma che racchiuderà in un abbraccio le lacrime di chi ha sofferto.


In tema con il blog, voglio segnalarvi due letture per ricordare e rivivere una briciola
del dolore di quel giorno:

*Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer (del quale vi consiglio anche la trasposizione cinematografica)

e

**L'uomo che cade di Don DeLillo





* romanzo letto anni fa, di cui prima o poi vi parlerò in un apposito post / Il brano iniziale è tratto dalla colonna sonora di questo film

** romanzo non ancora letto ma ho intenzione di farlo presto ( me lo hanno consigliato davvero in tanti)

Buon ricordo e buon silenzio.
                                                                                                                                             Federica



Il post è stato scritto interamente da me, pertanto tutti i diritti sono riservati. I testi non sono riproducibili in nessun caso.

1 commento:

  1. Mi hai riportato con la mente a quel terribile 11 settembre e grazie al tuo articolo e alla bellissima canzone ho rivissuto quelle emozioni seppur negative e tristi. Interessanti spunti offrono i libri

    RispondiElimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)