domenica 6 aprile 2014

Cronache fantastiche, anime defunte e cause perse

o più semplicemente Shopping compulsivo Books edition #1


Buongiorno e buona domenica, miei cari lettori o passanti occasionali.
Oggi sono qui per inaugurare una delle novità del mio blog, ovvero la rubrica degli acquisti, in cui vi mostrerò i miei peccati da compratrice compulsiva di libri.
In questa prima settimana di Aprile il mio bottino ammonta a 6 nuovi titoli. Ecco cosa è finito nelle mie grinfie...



Titolo: Le anime morte 
Autore: Nikolaj Vasil'evič Gogol' 
Edizione: Oscar Mondadori Classici (2013)
Anno della Prima Edizione1842 (con il titolo "Le avventure di Cicikov")
Prezzo: 10 euro
Pagine: 516
Trama:
Pavel Ivanovic Cicikov viaggia attraverso la Russia comprando "anime morte", i nomi dei contadini morti dopo l'ultimo censimento sui quali i proprietari dovevano pagare le tasse fino al censimento successivo. Vuole usare quei nomi per ottenere l'assegnazione di terre concesse solo a chi poteva dimostrare di possedere un certo numero di servi della gleba. Il romanzo avrebbe dovuto comporsi di tre parti, la terza però non fu mai scritta, mentre della seconda restano solo alcuni frammenti nei quali però il quadro dei vizi e dei difetti russi appare meno fosco che nella prima parte.

Perchè l'ho acquistato??
Mi sto avvicinando alla letteratura russa e prima di cominciare con Dostoevskij volevo leggere qualcosa di questo altro grande autore. Molto bella ed elegante questa edizione Mondadori che in questo periodo potete trovare con lo sconto del 25% (fino al 6 Aprile, ooops, cioè fino ad oggi).

Quando vorrei leggerlo?
Mi piacerebbe approcciarmi a questo classico durante un fresco pomeriggio d'estate, un momento in cui non ho pensieri universitari, per potermici dedicare anima e corpo.

Uno spunto per incuriosirvi:



Dipinto di Aleksej Kondrat'evič Savrasov, pittore russo creatore dei Paesaggi lirici




Titolo: Benjamin 
Autore: Federico Axat
Edizione: Sperling & Kupfer
Anno della Prima Edizione: 2012
Prezzo: 18,90
Pagine: 436
Trama: 
Benjamin ha nove anni, una famiglia complicata e tanta voglia di scappare. Quando la madre lo costringe per l'ennesima volta ad andare a casa del vicino, del quale Ben ha una paura tremenda, il bambino decide di ribellarsi. Nascondendosi. Ora sarà sua madre a vivere nel terrore. Mentre lui si rifugia nella soffitta di casa, luogo proibito e abbandonato da anni, i suoi iniziano una disperata ricerca nei boschi di Carnival Falls. Quando i giorni passano e di Ben non si trova traccia, la polizia lo dichiara ufficialmente scomparso. E la famiglia si arrende presto all'inevitabile conclusione: il piccolo è morto. Invece lui è lì, incombe sulle loro teste, li spia attraverso le fessure del pavimento di legno, li vede passare dalla disperazione alla rassegnazione, ascolta i loro discorsi. Così scopre molti segreti, e sono segreti terribili, che riguardano il presente ma soprattutto il passato. Irresistibile, si insinua nella sua testa il desiderio di vendicarsi, e la casa si riempie di tracce misteriose che generano il panico e accendono i sospetti. Chi perseguita la famiglia Green? Chi lascia minacciosi biglietti per casa? Le risposte saranno sconvolgenti.

Perchè l'ho acquistato?
La trama mi ha incuriosita tantissimo e l'avevo inserito in Wishlist appena uscì in libreria. Ora l'ho trovato al 40% di sconto sul sito della Mondadori ( http://www.inmondadori.it/) e ho deciso di prenderlo.

Quando vorrei leggerlo?
Semplicemente, al più presto!

Uno spunto per incuriosirvi:







Titolo: Storia parziale delle cause perse
Autore: Jennifer Dubois
Edizione: Mondadori (collana Scrittori italiani e stranieri)
Anno della Prima Edizione: 2012
Prezzo: 19,50
Pagine: 405
Trama: 
Russia 1980: il giovane Aleksander, campione nazionale di scacchi, sceglie la strada della dissidenza. Stati Uniti 2006: Irina Ellison, affetta dal morbo di Huntington, parte in cerca di Aleksander, un tempo amico del padre, e si unisce alla sua battaglia politica. Aleksander sa di non poter vincere nella Russia di Beslan e Irina sa di non poter vincere la sua partita con la malattia. Ma nessuno dei due vuole essere un semplice spettatore.


Perchè l'ho acquistato?
La copertina mi ha attirata molto e poi di recente ho ascoltato una video-recensione interessantissima riguardo a questo libro, che mi ha convinta ad acquistarlo. Per non parlare del fatto che queste edizioni giganti in brossura della Mondadori mi fanno letteralmente sbavare...!

Quando vorrei leggerlo?
D'inverno, sera tardi, fuori piove....

Uno spunto per incuriosirvi:
E se in questo grande mondo dovrò morire, morirò dalla gioia di essere vivo.
Evgenij Evtusenko




Titolo: Sylvia
Autore: Stefania Caracci
Edizione: e/o tascabili
Anno della Prima Edizione: 2003
Prezzo: 8 euro
Pagine: 207
Trama: 
Tutto è fuori dall'ordinario, nella vita di Sylvia Plath, anche la sua fine, madre suicida che non trascina con sé i suoi piccoli. Trentanni in cui un'ambiziosa ragazza americana di Boston si trasforma in poeta di straordinaria intensità. Senza che le sia risparmiato niente. La morte del padre per un diabete che non aveva voluto curare, una madre amorosa fino all'incubo, l'elettroshock. Insaziabile, eccessiva, mentalmente instabile. Sylvia pretendeva il massimo. Profondamente infelice, amava godere dei sapori della vita: i profumi del mare e della terra, i colori, il cibo, il sesso. Ebbe un grande amore, il poeta inglese Ted Hughes, con cui visse in Inghilterra per sette anni.


Perchè l'ho acquistato?
Adoro l'opera poetica di Sylvia Plath e mi piacerebbe conoscere qualcosa in più della sua vita. Questa piccola biografia, leggermente lirica e romanzata, mi ha convinta! Vedremo...

Quando vorrei leggerlo?
Sicuramente molto presto, non appena avrò letto anche i suoi Diari, che ho già sul comodino.

Uno spunto per incuriosirvi:

Contusione

Colore inonda la macchia, porpora cupo.
Tutto slavato è il resto del corpo,
ha colore di perla.

In un anfratto di rupe
risucchia il mare ossesivamente,
un solo vuoto è perno di tutto il mare.

Non più grande che una mosca
il marchio funesto
striscia giù per il muro.

Il cuore si chiude,
il mare cala,
gli occhi sono schermati.


                                 Sylvia Plath




Titolo: Il negativo dell'amore  
Autore: Maria Paola Colombo
Edizione: Mondadori (collana Scrittori italiani e stranieri)
Anno della Prima Edizione: 2012
Prezzo: 18,00 ( lo trovate anche in edizione tascabile al prezzo di 10 euro circa)
Pagine: 327
Trama: 
Cosa ti attende se sopravvivi alla notte in cui tua madre si è gettata nel fiume portandoti con sé? Cica vive in una piccola città del Nord, ha sette anni e due cicatrici sulla schiena come segni di ali strappate. E cosa ti attende se nasci con la trisomia del cromosoma 21? Walker è un bambino down, primogenito di una pittoresca famiglia pugliese. Si vuole sposare con Costumino Rosa, anni cinque, e sogna di diventare un eroe imbattibile, come il suo idolo ranger, Chuck Norris. Dieci anni dopo Cica e Walker sono due adolescenti alle prese con l'amore e la ricerca del proprio posto nel mondo. Sono nati a mille chilometri di distanza, non si conoscono, non sanno di avere lo stesso candore, lo stesso coraggio. Un incontro esplosivo e rivelatore li porterà finalmente ad accettare la "diversità" con cui convivono da sempre. Una storia feroce e tenerissima che celebra il potere dell'immaginazione, l'ostinazione alla felicità, la possibilità di un luogo dove crescere la propria diversità.


Perchè l'ho acquistato?
La copertina è meravigliosa ed è stato grazie ad essa che ho preso tra le mani questo libro per la prima volta. Nel momento in cui poi ho letto la trama, ero già conquistata.

Quando vorrei leggerlo?
Nel mese di Settembre, su una panchina all'ombra.

Uno spunto per incuriosirvi:
  da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-20126?f=a:3701>

Opera di Jacek Yerka



Titolo: Le cronache di Narnia
Autore: C.S.Lewis
Edizione: Oscar Mondadori Grandi Classici (cofanetto composto da 3 volumi)
Anno della Prima Edizione: 1955(per il primo volume)
Prezzo: 30,00 (Trovate l'intera saga raccolta in un unico volume in Brossura al prezzo di 18, 00 circa, sempre edito Mondadori)
Pagine: 2079 (la somma delle pagine dei tre volumi che compongono la saga)
Trama: 
Viaggi fino alla fine del mondo, creature fantastiche, epiche battaglie tra il bene e il male: cosa avrebbe potuto aspettarsi di più un lettore? Scritto nel 1949 da C.S. Lewis, "Il leone, la strega e l'armadio" inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come "Le Cronache di Narnia". Un capolavoro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. Era convinto, infatti, che "un libro non merita di essere letto a dieci anni se non merita di essere letto anche a cinquanta". Un'incredibile girandola di personaggi (fauni, ninfe, streghe, animali parlanti, eroici guerrieri), per il ritmo incalzante dell'avventura, ma anche per l'insolito spessore che tradisce l'immensa cultura di un autentico scrittore, noto medievalista dell'Università di Oxford, capace di attingere dalla vasta letteratura inglese quanto dalle allegorie dantesche.


Perchè l'ho acquistato?
Desideravo questa edizione particolare de Le cronache di Narnia da molto tempo. Ne ho approfittato dello sconto del 25% su tutti gli Oscar Mondadori e sono riuscita ad accaparrarmelo per 22 euro.

Quando vorrei leggerlo?
Nel periodo Natalizio.

Uno spunto per incuriosirvi:









Ebbene, siamo giunti alla fine di questo episodio di Shopping libresco. Sono super contenta dei miei acquisti e non vedo l'ora di leggerli tutti.  Voi cosa ne pensate? Li avete letti? Cosa avete comprato in questo periodo??? Aspetto i vostri commenti!
Spero di avervi fatto compagnia,  magari di avervi offerto qualche spunto di lettura interessante. Noi ci vediamo alla prossima.

Buona vita e buoni acquisti letterari.

                                                                                                                                       Federica

2 commenti:

  1. Anch'io volevo leggere quel romanzo sulla vita di Sylvia Plath, bello che me ne sia ricordata grazie a questa rubrica. Ora lo segno :)

    RispondiElimina
  2. :) Sono stra-felice che abbia riscoperto un libro grazie a me! Grazie mille per i commenti. E grazie mille per esserti iscritta!
    Torna a trovarmi quando vuoi!!!

    RispondiElimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)