giovedì 24 aprile 2014

Disastri infiniti e dolci ombre

oppure, Profumo di pagine nuove #4 Per tutte le altre puntate --> Profumo di pagine nuove

Illustrazione di Erika Kuhn



Buondì miei cari, e benvenuti nel mio angolino letterario. Oggi sono qui per la rubrica Profumo di pagine nuove, in cui vi mostro cinque titoli nuovi che hanno attirato la mia attenzione e dunque che desidererei comprare (un giorno...lontano...). Lo so che dovrei smetterla di desiderare libri, quando ne ho una valanga a casa ancora da leggere, ma è più forte di me.
Direi di iniziare subito, lasciando perdere i convenevoli.




Titolo: L'ombra dolce
Autore: Hoai Huong Nguyen
Editore: Guanda
Pagine: 192
Prezzo: 14,50 euro

Trama:
Nel 1954 la guerra d'Indocina volge al termine. Nell'ospedale militare francese di Hanoi, Mai, una giovane annamita che presta servizio come infermiera volontaria, conosce Yann, soldato bretone in convalescenza. E' un colpo di fulmine. Ma il padre di Mai, giudice influente, l'ha promessa in sposa a un ricco mercante. La ragazza decide di ribellarsi al matrimonio combinato, a costo di essere ripudiata dalla famiglia, ma ci pensa la guerra a separare i due amanti, quando Yann viene rimandato al fronte. Dopo l'apocalittica battaglia di Dien Bien Phu, Mai tenterà il tutto per tutto pur di salvarlo dal campo di prigionia in cui è stato deportato, nella speranza di poter cominciare una vita insieme in Francia. Sullo sfondo di un affascinante Vietnam coloniale cancellato dalla Storia, Hoai Huong Nguyen ha scritto un romanzo d'amore di intensa dolcezza e di profonda violenza, dove lo scontro tra culture diverse diventa incontro.

Cosa mi ha colpita:
Ho subito annusato un dolce profumo di fiaba d'amore all'orientale. E poi, ancora una volta, la copertina è davvero molto espressiva e delicata.

Quando mi piacerebbe leggerlo:
Sicuramente in inverno, accompagnando la lettura ad una musica lieve ma straziante a momenti.







Titolo: I lanciafiamme
Autore: Rachel Kushner
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 548
Prezzo: 18,60 euro

Trama:
Manhattan, 1977. Da poco giunta dal Nevada, la giovane e bellissima Reno viene introdotta nel mondo artistico da Sandro Valera, italiano la cui famiglia possiede una celebre fabbrica di moto e pneumatici e con cui presto allaccia una relazione. In questa New York in cui tutti paiono brillanti e inafferrabili, in fuga da se stessi e da relazioni stabili, dal proprio passato e da famiglie troppo ingombranti, la fusione tra l'arte e la vita è la prospettiva più elettrizzante: Reno trova lì la sua strada al sesso e all'amore e trasforma la sua grande passione per le due ruote in un progetto artistico. Ma sarà un viaggio in Italia a cambiarne per sempre l'esistenza. Mentre incalzano le notizie di rapimenti e attentati e dilagano gli scioperi operai, Reno si ritrova dapprima immersa nella placida vita borghese della famiglia Valera, in una villa sul lago di Como che trasuda nostalgie fasciste, e poi all'improvviso proiettata nella Roma dei movimenti e delle manifestazioni, coinvolta in eventi di cui le sfugge la portata. "I lanciafiamme" è un'esplorazione intensa e coraggiosa dell'arte, del femminismo, della menzogna e del radicalismo politico.

Cosa mi ha colpita:
Sono stata attratta dalla fascetta (mai successo prima che pensassi che le fascette servissero a qualcosa) su cui troneggiava un commento molto positivo di Jonathan Safran Foer, autore che stimo moltissimo. La trama all'inizio non mi ha intrigata granchè, ma dopo un paio di letture mi è sembrata interessante. Mi ripeto troppo se dico che anche l'abito fa il monaco?? La copertina in bianco e nero è davvero di classe.

Quando mi piacerebbe leggerlo:
Si tratta a mio parere di una lettura abbastanza impegnata, da fare in compagnia di un buon caffè nero, durante un lento pomeriggio autunnale.







Titolo: Non esistono cose lontane
Autore: Elisabetta Rasy
Editore: Mondadori
Pagine: 256
Prezzo: 19 euro

Trama:
Quando le arriva la lettera con quelle parole perentorie: Vieni, ho bisogno del tuo aiuto, Olga non sa resistere al richiamo. A scriverle è Ettore, l'uomo che ha amato e inesorabilmente perduto in un lontano passato. Decide di raggiungerlo nella casa di campagna dove lui la invita e di cui lei sola ormai conosce il segreto. Il vecchio casolare che chiamano il Girasole, nell'aria infuocata d'agosto che confonde le idee e i sentimenti, sembra abitato da una strana folla di fantasmi. Sono in realtà gli ospiti che Ettore ha convocato nella speranza di vendere quella proprietà in rovina, ognuno tormentato da una propria storia d'amore, tradimento, gelosia. Ma una presenza ancora più inquietante aspetta Olga in quei decisivi e caldissimi giorni: una bambina, Betty, la figlia di Ettore di cui ignorava l'esistenza. Sotto la spinta di antiche e nuove emozioni, i ricordi rubano la scena al presente: ritroviamo Olga ragazza nel vecchio palazzo romano di via Nazionale, travolta dalla passione per l'inquilino del quinto piano, Ettore, un uomo sempre in fuga, tanto desiderabile quanto inafferrabile. E ritroviamo Mercede, sua madre, che ha raccontato a Olga la storia avventurosa della nascita di Ettore al Girasole in un'altra estate, tanti anni prima. Ora è lei, Olga, l'unica depositaria di quel segreto. Ha giurato di non rivelarlo: ma contano più i giuramenti o la vita che scorre e affronta sempre nuove prove?
Cosa mi ha colpita:
Quando ho letto la trama, ero in piedi, in libreria. Ho sorriso quasi immediatamente, non l'ho letta nemmeno tutta e ho messo giù il libro. Ho capito subito che faceva per me. Una storia immersa nei ricordi e nel passato, circondata da un'atmosfera campestre e misteriosa.

Quando mi piacerebbe leggerlo:
Perfetto per l'estate, durante le serate afose di Luglio, mentre la pelle lascia evaporare il sole del mattino.







Titolo: Visitation street
Autore: Ivy Pochoda
Editore: Neri Pozza
Pagine: 380
Prezzo: 17,50 euro

Trama:
June e Val sono due ragazze di Red Hook, l'ex zona portuale di Brooklyn diventata meta prediletta di artisti, scrittori e creativi della Grande Mela. Con la sua chioma bruna ondulata e le curve che esplodono anche là dove non dovrebbero - tra i bottoni della divisa scolastica, fuori dagli short troppo corti -, June attrae gli sguardi di tutti nel quartiere. Val, invece, sembra fatta di canne e pagliuzze, come gli alberelli piantati nel parco che non riescono mai a far spuntare le foglie. Una sera di fine estate, per ammazzare la noia di una giornata trascorsa ad accudire un gregge di bambini all'asilo nido della Visitation of the Blessed Virgin Mary, con un materassino rosa shocking sotto il braccio, le due ragazze si avventurano nella parte abbandonata e in rovina di Red Hook, con l'intenzione di farsi un giro nella baia, giusto per prendere il fresco e capire com'è il mondo visto dal mare. Ore dopo, su una spiaggetta a destra del molo, piena di immondizia, sabbia, sassi e schiuma, Jonathan Sprouse, uno di quei giovanotti di New York che tutti conoscono, amico dell'élite dell'Upper West Side, dei ragazzi del Greenwich Village, e perfino dei teppisti di Harlem, trova Val sdraiata a faccia in su, tra i sassi acuminati, con piccoli tagli sulle mani e sui piedi, le dita e le labbra raggrinzite, il respiro appena percepibile. Di June, invece, nessuna traccia. La ragazza sembra svanita nel nulla, inghiottita dalle acque sporche della baia. L'intero quartiere di Red Hook è sconvolto...

Cosa mi ha colpita:
Molto, molto inquietante. La copertina, la trama, il titoli, tutto. Non è un titolo nuovissimo, è già di qualche mese fa. Ho voluto comunque segnalarvelo, perchè io l'ho scoperto solo ieri e mi è sembrato bellissimo.

Quando mi piacerebbe leggerlo:
Anche questo lo vedo adatto all'estate, con la testa calda ed il cuore che batte forte.








Titolo: Un disastro è per sempre
Autore: Jamie McGuire
Editore: Garzanti
Pagine: 127
Prezzo: 16,40 euro

Trama:
"Vuoi sposarmi?" Abby non ha dubbi: è Travis l'uomo che vuole accanto a sé per tutta la vita. Lui è l'unico in grado di leggerle dentro, l'unico a sapere cosa c'è nel profondo della sua anima. "Sì." La risposta di Travis viene direttamente dal suo cuore. Un cuore ferito. Un cuore che era chiuso in una corazza impenetrabile finché non è arrivata lei, Abby. Timida e silenziosa, ma la sua insicurezza nasconde in realtà un grande coraggio. Qualcosa di speciale unisce Abby e Travis. Qualcosa di intenso e indescrivibile. Ma lei sa bene che i guai non sono mai troppo lontani con un ragazzo come Travis nei paraggi. Per questo hanno davanti una sola scelta per realizzare il loro sogno: volare a Las Vegas. Quando il fatidico momento si avvicina Abby e Travis inaspettatamente sono nervosi. I loro dubbi si risvegliano all'improvviso: sono giovani e si conoscono da pochi mesi. E soprattutto, lui è il ragazzo sbagliato per eccellenza e lei una ragazza in fuga da sé stessa e da un segreto difficile da confessare. Eppure davanti all'altare, mano nella mano, occhi negli occhi, non c'è più nulla da temere. Ci sono solamente loro e tutto quello che li ha portati fin lì: quella scommessa da cui ogni cosa è cominciata, i tentativi di stare lontani l'una dall'altro, le promesse disattese, la scoperta di essere perdutamente innamorati. Finalmente sono marito e moglie, per sempre. Sono una cosa sola.

Cosa mi ha colpita:
Proprio oggi, in tutte le librerie arriva "Un disastro è per sempre", terzo volume della serie Uno splendido disastro scritta da Jamie McGuire. So che lo attendete in tantissime. Io ho già comprato gli altri due volumi, ma non li ho ancora letti. Ho letto moltissimi pareri positivi e quindi non vedo l'ora. Inoltre Jamie McGuire verrà in Italia a Maggio, in occasione del Salone Internazionale del Libro.

Quando mi piacerebbe leggerlo:
Appena possibile :) :) :)





Benissimo, anche l'appuntamento di oggi con le novità più interessanti termina qui. Spero di avervi lasciato qualche spunto, di avermi almeno un po' incuriositi.

Avete letto qualcuno di questi libri? Quali comprerete? Quale copertina vi suscita più emozioni?

Buona vita e buone letture.

Federica

2 commenti:

  1. la prima fotografia ti rappresenta molto ( ti vedo rotolarti su un prato di libri ).il primo libro è un po' storico e riguarda un tema diffuso in antichità ma anche il fatto che l ' amore deve trionfare . anche nel secondo libro c'è un po' di storia ed è interessante come una vita tranquilla e borghese possa essere influenzata dal clima politico di un paese ( stupenda copertina). il terzo libro parla di un rapporto intenso e basato sulla fiducia ( sicuramente un libro primaverile- estivo). il quarto libro è un thriller che vorrei leggere subito , infatti uno dei tuoi pregi e che scrivendo queste recensioni stuzzichi il mistero e l curiosità. il quinto libro parla di un vero amore che pero deve faticare prima di svilupparsi . Complimenti per le scelte di oggi , il tema è l' amore con le sue difficoltà ma con il potere di trionfare . brava anche oggi mi hai catturato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille amore delle tue osservazioni, come al solito puntuali :)

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)