sabato 5 aprile 2014

Succede di notte




Il momento più brutto di una notte insonne è quando ad occhi chiusi e a luce spenta senti quella forza devastante dentro al petto. Una forza che magari, o sicuramente, durante la giornata ti è mancata. Di notte, invece, intorno alle 2:30 ti spinge dall'interno della pancia con le sue mani enormi, ti fa aprire gli occhi, ti fa muovere il corpo, ti fa accendere la luce, ti fa scrivere parole senza senso sul lenzuolo stropicciato, con il dito. Ti fa guardare quel quadro appeso alla parete di fronte al letto, e riesci finalmente a restituirgli un significato. Quel quadro che in tutti quegli anni hai considerato semplicemente un raffinato pezzo d'arredamento.
Ti alzi e guardi lo smalto scrostato sulle unghie dei piedi. Ma non decidi di ritoccartelo. Vai in bagno. Ritorni in camera.
Cominci a gironzolare, a toccare le coste dei libri. Ne prendi uno. Lo apri. Guardi le parole ma non leggi. Pensi alla tua maledettissima insonnia.
Ti siedi per terra. Per quale motivo ti piace così tanto? Sul pavimento freddo di cotto, oppure sul tappeto gigante del salone? Perchè è così bello, intimo, avvolgente sedersi per terra a gambe incrociate?
Forse è soltanto perchè il corpo si abbandona e la mente si divarica. Forse perchè ti senti diversa da come sei ogni minuto, ogni attimo di ogni santo giorno.
Ti estranei per alcuni attimi e guardi il mondo e la tua vita da un nuovo punto di vista. Sei un vulcano.
Senti il desiderio di piangere e sai che puoi farlo perchè sei sola. La notte è buia e indifferente alle tue sofferenze. Non piangi però.
Torni a letto, i piedi freddi si attaccano alle mattonelle e lasciano segni trasparenti.
Le coperte ti riaccolgono poco rassicuranti. Gli occhi desiderano la luce. Tu gli prometti il buio. Implori il buio di sedurre i tuoi occhi affinchè lo ospitino almeno per qualche ora.
La sveglia suona impudente. Il sole è sorto sulle tue ferite notturne, truccandole di luce per nasconderle. Almeno, fino ad un nuovo tramonto.

                                                                                                                                Federica



Questo post è stato scritto interamente da me pertanto è vietato copiarne i contenuti. Le immagini inserite sono state trovate online e sono state considerate di pubblico dominio. Per problemi di copyright contattatemi e l'immagine verrà rimossa.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)