domenica 4 maggio 2014

I love literary Shopping!

Cosa c'è di così difficile nell'entrare in una libreria ed uscire senza nulla in mano? *sigh*

#4


Buongiorno, miei affezionati lettori e sconosciuti passanti, e buona domenica! 
Oggi un po' di sole freddo c'è nel cielo, ma l'aria rimane gelida ed io non so davvero come vestirmi per uscire! Sembro ridicola con cappotto e anfibi, ma non posso uscire solo con una magliettina, perchè rischio l'influenza... Eh, i dilemmi dell'esistenza.
Ma veniamo alle cose serie e soprattutto librose.
Oggi vi mostro gli acquisti della scorsa settimana ma anche di questa, poichè domenica prossima mi troverò al Salone del libro e non potrò pubblicare questa rubrica! Ma in compenso, una volta tornata da Torino, vi mostrerò il mio bottino pirata proveniente dal Salone ma anche dalle famose e numerosissime bancarelle dell'usato che popolano le strade torinesi.
Bando alle ciance e via con gli acquisti!


Titolo: I Watson
Autore: Jane Austen
Edizione: Newton Compton (nuova collana Live Deluxe)
Anno della Prima Edizione1871 (?)
Prezzo: 1,90
Pagine: 125

Trama:
La Austen ha saputo ritrarre magistralmente la borghesia provinciale del Settecento inglese, con la sua ossessione per le buone maniere e la sua visione del matrimonio come aspirazione suprema. Ne I Watson (iniziato nel 1804 e rimasto incompiuto) questo sfondo assume tinte più cupe. La famiglia Watson si ritrova nella situazione - ben nota alla scrittrice, che dopo la morte del padre visse un periodo di ristrettezze economiche - di dover mantenere un certo decoro senza averne i mezzi. Trovare un buon partito, allora, sembra l'unica via di salvezza da un destino altrimenti segnato. Ma l'orgogliosa Emma, a differenza delle sorelle, vuole sottrarsi alla contesa per i pochi scapoli abbienti del paese.

Perchè l'ho acquistato??
Buona domanda, dato che di Jane Austen ho letto soltanto Orgoglio e Pregiudizio, dunque questo suo romanzo incompiuto sarà l'ultimo che prenderò in mano... Lo ammetto, mi ha attirata la copertina ed il prezzo. Non potevo lasciarlo lì, è stato un acquisto d'impulso, alla cassa.

Quando vorrei leggerlo?
Dopo aver letto tutte le opere principali della Austen, dunque tra parecchio tempo. In primavera.

Uno spunto per incuriosirvi:


Questo è un frammento del manoscritto originale della Austen :)



Titolo: I cento colori del blu
Autore: Amy Harmon
Edizione: Newton Compton
Anno della Prima Edizione2013
Prezzo: 9,90
Pagine: 376

Trama:
Tutti a scuola conoscono Blue Echohawk. Abbandonata da sua madre quando aveva solo due anni, Blue non sa se quello sia il suo vero nome né quando sia davvero il suo compleanno. Ma ha imparato a fuggire il dolore con atteggiamenti da ribelle: indossa sempre vestiti attillatissimi e un trucco pesante. E soprattutto il sesso è il suo rifugio, un gioco per dimenticare tutto, per mettere sotto chiave le sue emozioni. A scuola poi è un caso disperato. Eppure il suo nuovo insegnante di storia, il giovane Darcy Wilson, non la pensa così: Darcy crede in lei, e sa che Blue ha bisogno di capire chi sia prima di trovare un posto nel mondo. E così la sprona a guardarsi dentro e a ripercorrere il passato, a scrivere la sua storia, a dar voce alle sue emozioni. Tra i due nasce una grande amicizia, e forse, a poco a poco, qualcosa di più: un sentimento forte, travolgente, a cui ciascuno dei due tenta in tutti i modi di resistere…

Perchè l'ho acquistato??
E' stata tutta colpa/merito di Ilaria del blog Geeky Bookers che mi ha troppo, troppo incuriosita con la sua recensione entusiasta di questo romanzo. La trama pare succulenta *slurp* e l'edizione è davvero curatissima. La mia mammina me l'ha dolcemente regalato, e quindi sono doppiamente felice :)

Quando vorrei leggerlo?
Seduta in un campo di margherite. Vi prego me lo trovate? Esiste davvero?

Uno spunto per incuriosirvi:
Vi lascio il link alla recensione del blog Geeky Bookers ---> I cento colori del blu
Mi raccomando, visitate il loro posticino letterario, è davvero bello! Io lo seguo sempre.




Titolo: Lisario o il piacere infinito delle donne
Autore: Antonella Cilento
Edizione: Mondadori
Anno della Prima Edizione2014
Prezzo: 17,50
Pagine: 296

Trama:
Lisario Morales è muta a causa di un maldestro intervento chirurgico, ma legge di nascosto Cervantes e scrive lettere alla Madonna. E poco più di una bambina quando le propongono per la prima volta il matrimonio: per sottrarsi a quest'obbligo cade addormentata. Quando non può opporsi alla violenza degli adulti, infatti, Lisario dorme. E addormentata da mesi, come la protagonista della più classica delle fiabe, la riceve in cura Avicente Iguelmano, medico fallito giunto a Napoli per rifarsi una reputazione. Tra mille incertezze, pudori, paure, la terapia, al tempo stesso la più prevedibile come la più illecita, sarà coronata dal successo, e però spalancherà davanti alla mente del dottore, fragile, superstiziosa, supponente - in una parola, seicentesca -, un vero e proprio abisso di fantasmi e di terrori, tutti con una radice comune: il mistero abissale, conturbante, indescrivibile del piacere femminile, l'incontrollabile ed eversiva energia delle donne. L'affresco della Napoli barocca, fra Masaniello e la peste, riassume la sua forma rutilante, fastosa e miserabile, fosca ed eccessiva, grazie alla scrittura della Cilento, capace di creare sia gli effetti miniaturistici delle folle di Micco Spadaro, sia la potenza dei chiaroscuri caravaggeschi.

Perchè l'ho acquistato??
Dovevo leggerlo per l'iniziativa Opere Stregate  del blog, e l'ho comprato un po' a scatola chiusa. Si è rivelato un incredibile sorpresa!! 

Quando vorrei leggerlo?
Già fatto!

Uno spunto per incuriosirvi:
Ovviamente vi lascio la mia recensione "La voce muta dell'amore" ---> Lisario o il piacere infinito delle donne







Titolo: Divergent
Autore: Veronica Roth
Edizione: DeAgostini
Anno della Prima Edizione2011
Prezzo: 14,90
Pagine: 478

Trama:
Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza...

Perchè l'ho acquistato??
Incitata dall'uscita del film, ho deciso di prenderlo. Ho sentito solo pareri positivi, quindi speriamo che siano veritieri e che mi piaccia. Lo leggerò al più presto!

Quando vorrei leggerlo?
In piena estate, in un luogo isolato, all'ombra.

Uno spunto per incuriosirvi:
Ecco il trailer del film tratto da questo romanzo:









Titolo: Un disastro è per sempre
Autore: Jamie McGuire
Edizione: Garzanti
Anno della Prima Edizione2014
Prezzo: 14,90
Pagine: 127

Trama:
Vuoi sposarmi?" Abby non ha dubbi: è Travis l'uomo che vuole accanto a sé per tutta la vita. Lui è l'unico in grado di leggerle dentro, l'unico a sapere cosa c'è nel profondo della sua anima. "Sì." La risposta di Travis viene direttamente dal suo cuore. Un cuore ferito. Un cuore che era chiuso in una corazza impenetrabile finché non è arrivata lei, Abby. Timida e silenziosa, ma la sua insicurezza nasconde in realtà un grande coraggio. Qualcosa di speciale unisce Abby e Travis. Qualcosa di intenso e indescrivibile. Ma lei sa bene che i guai non sono mai troppo lontani con un ragazzo come Travis nei paraggi. Per questo hanno davanti una sola scelta per realizzare il loro sogno: volare a Las Vegas. Quando il fatidico momento si avvicina Abby e Travis inaspettatamente sono nervosi. I loro dubbi si risvegliano all'improvviso: sono giovani e si conoscono da pochi mesi. E soprattutto, lui è il ragazzo sbagliato per eccellenza e lei una ragazza in fuga da sé stessa e da un segreto difficile da confessare. Eppure davanti all'altare, mano nella mano, occhi negli occhi, non c'è più nulla da temere. Ci sono solamente loro e tutto quello che li ha portati fin lì: quella scommessa da cui ogni cosa è cominciata, i tentativi di stare lontani l'una dall'altro, le promesse disattese, la scoperta di essere perdutamente innamorati. Finalmente sono marito e moglie, per sempre. Sono una cosa sola.
Perchè l'ho acquistato??
Ok, potete ufficialmente insultarmi :) Ho preso anche il terzo, più per curiosità che per altro. Non dico nulla, parlerò solo in presenza del mio avvocato dopo averlo letto.

Quando vorrei leggerlo?
Appena termino "Il mio disastro sei tu" che a dire la verità non mi sta entusiasmando, ma vi spiegherò tutto nella recensione che pubblicherò a breve.

Uno spunto per incuriosirvi:

Le prime due pagine del romanzo:
























Bene ragazzi, il mio Shopping letterario termina qui :)

Che ne pensate? Avete letto o acquistato qualcuno di questi libri? Mi consigliate di leggerli?
Vi incuriosiscono, li comprerete? 

Buona vita e buone letture.


12 commenti:

  1. Divergent è nella mia wishlist da una vita.. prima o poi lo acquisterò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo puntavo da tempo... speriamo sia bello! :) Grazie mille del commento

      Elimina
  2. I Watson non conoscevo questo titolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Bé allora sono contenta di avertelo fatto scoprire!
      Grazie di essere passata e del commento!

      Elimina
  3. Di Jane Austen ti consiglio di leggere Persuasione, è tra i miei preferiti di questa autrice, è il mio preferito, a parimerito con Orgoglio e pregiudizio :D
    "Uno splendido disastro" non mi è piaciuto particolarmente, c'è di molto meglio in giro, non ho letto neanche la seconda parte, mentre anche io sono tra quelle che deve ancora leggere "Divergent", ma sicuramente più in là quest'estate ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche PIla mi ha consigliato di cominciare con Persuasione e ci sto facendo proprio un pensierino...
      Per quanto riguarda Uno splendido disastro anche a me non ha convinto del tutto ma odio lasciare le cose a metà, è una mia fissazione!! Cmq ne ho parlato qui sul blog in una recensione, se ti può interessare!
      Si, Divergent anche io la vedo una lettura estiva :) Magari lo leggeremo nello stesso periodo, chissà!

      Elimina
  4. Interessanti letture! Divergent è sicuramente imperdibile (sia il libro che il film) e di Jane Austen,se ti piace il genere e non l'hai ancora letto, ti consiglierei Emma. La protagonista è un po' diversa dalle altre, a mio avviso più interessante e complessa... Tra tutti è forse uno dei meno noti ma è bellissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra i romanzi della Austen Emma è uno di quelli che più mi incuriosisce insieme a Persuasione :) GRazie mille del consiglio!

      Elimina
  5. Ho letto il primo volume di Divergent qualche settimana fa, e mi è piaciuto moltissimo, tanto che mi sono procurata subito il secondo e lo sto leggendo proprio ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, spero davvero che mi piaccia! Sono anche curiosissima di vedere il film, a questo punto.

      Elimina
  6. Ti lascio un commentino al volo perché devo assolutamente mettermi a studiare, ma... spero tanto che il libro ti piaccia! Mi sentirei in colpa se non dovesse piacerti! :( Nel qual caso, me lo piglio io! xD Ci accordiamo con uno scambio o te lo pago, ma così il poveretto non va al macero! :D
    oddio devo assolutamente leggere la tua recensione sulla McGuire (quelle dissacranti sono sempre le migliori! xD), perché ho visto già le 2 tazzine....però *ila, a studiareeee!!!*
    A presto, Fede! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah :) Sono contenta che sei passata. Ma no, tranquilla! Mi piacerà, ne sono quasi convinta.
      Buono studio, poveretta! A presto Ila, un bacino :*

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)