giovedì 12 giugno 2014

Frammenti di lettura - Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella

#9


Dopo quasi una settimana di pausa dal blog, ricomincio a scrivere. Mi dispiace di non poter essere più presente in questo periodo, ma sono stata davvero sommersa dagli impegni e dalle piccole faccende quotidiane, che però ti riempiono completamente non solo le giornate, ma anche la mente.
Torno con un bellissimo frammento in regalo per voi, estratto dal libro che mi sta accompagnando in questi giorni. Un romanzo intenso e dalla scrittura semplice, finalista al Premio Strega 2014.


La città era molto più grande di Mogadiscio, e anche molto più moderna. Gli edifici erano integri, l'intonaco e i balconi non cadevano a pezzi, e a me sembrava un miracolo. Ecco perchè ho abbassato il finestrino e mi sono goduta l'aria nuova che arrivava da fuori. Avevo bisogno di quel vento per rendermi conto che tutto stava cambiando. Ogni cosa era permeata da un odore diverso, anche se il paesaggio era simile a quello a cui ero abituata."L'aria qui è profumata," ho detto a Teresa, che stava seduta dietro insieme a me." Non è profumata, è normale, Samia. E' solo che non si sente il puzzo della polvere da sparo."Non ci avevo mai pensato. Il puzzo della polvere da sparo era nato prima di me, generato dalla mia sorella maggiore, la guerra, e io non l'avevo mai separato dal normale odore dell'aria.

da pagina 162 di "Non dirmi che hai paura" di Giuseppe Catozzella 


Samia Yusuf Omar, piccola ma velocissima atleta somala, è morta nel Mar Mediterraneo a soli 21 anni, mentre tentava di raggiungere l'italia, e poi l'Europa, per poter partecipare alle Olimpiadi di Londra.



Buona vita e buone letture.

7 commenti:

  1. Sono andata alla presentazione del libro, l'autore mi sembrava commesso nel raccontare questa storia.
    Attendo le tue impressioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io attendo di incontrare l'autore a fine Giugno al Festival Salerno Letteratura.
      Ho appena terminato il libro... mi ha commossa e mi ha fatto molto riflettere. Scriverò una breve recensione al più presto!

      Elimina
  2. il "frammento" è bellissimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elisa. Sono d'accordo, è meraviglioso!

      Elimina
  3. bellissimo ma drammatico testo su un problema attuale , una tragedia umana

    RispondiElimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)