martedì 9 settembre 2014

Frammenti di lettura - La misura della felicità di Gabrielle Zevin


#11

Per tutti gli altri frammenti clicca qui





A lei piace andare al negozio di panini ma, una volta lì, stringe la mano del padre e non la molla. Non vorrebbe essere lasciata in un negozio di panini.Nel pomeriggio, disegna recensioni. Una mela significa che l'odore del libro è buono. Una fetta di formaggio che ha un odore cattivo. Un autoritratto significa che le piacciono le figure. Firma questi commenti MAYA e li passa ad A.J. per sottoporli alla sua approvazione.(...)Maya sa che la madre l'ha lasciata lì, a Island Books. Ma forse succede a tutti i bambini prima o poi. Certi vengono lasciati nel negozio delle scarpe. altri nel negozio dei giocattoli. E altri ancora nel negozio dei panini. E la tua vita è segnata dal negozio in cui vieni lasciato. Lei non vuole vivere nel negozio di panini.
(frammento dalle pag. 106-107)


________________



Spero che questo frammento vi abbia incuriositi ed inteneriti.
Per la recensione di questo romanzo dolce e profondo vi rimando come al solito a Lunedì prossimo.
Buona vita e buone letture.







1 commento:

  1. Ciao Federica :)
    Non conosco il libro,ma ho proposto anche io questo tag sul mio blog.
    Ho da poco scoperto il tuo "angolino" letterario e mi sono iscritta con piacere.
    Buona serata <3

    RispondiElimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)