lunedì 19 gennaio 2015

Nei suoi piani non c'era stato mai posto per il peso e l'urto della realtà - Pezzi d'anima #3




Buonasera miei amati lettori e bentornati su Sfogliando la vita.
Una settimana ancora è volata via, ed un'altra è cominciata senza che mi accorgessi per bene del tempo che passava.
Quanto vorrei giornate di, almeno, 70 ore. Ma credo che alla fine il tempo non basterebbe ugualmente. Il tempo non basta mai. E l'insoddisfazione dell'uomo è una costante della storia.
Quindi, meglio vivere pienamente le 24 ore che ci spettano e non lamentarsi... :)
Questa nuova puntata di Pezzi d'anima sarebbe dovuta uscire Sabato, o al massimo ieri... Ma non sono riuscita a terminare il post, per cui ve la beccate stamattina!

Com'è andata la vostra settimana?
Io sono stata quasi perennemente impegnata con lo studio, quindi ho dovuto tralasciare la lettura, purtroppo (drammi universitari...). In compenso ho visto molti film e anche un meraviglioso spettacolo teatrale.
Ma procediamo con ordine...


Settimana dal 10 al 16 Gennaio
________



Letteratura

Letture


Come vi ho accennato prima, questa settimana non sono riuscita a concludere nessuna lettura (ecco perchè non ho pubblicato alcuna recensione).

Ho iniziato (sono a pag. 88) Revolutionary Road di Richard Yates che avevo comprato dopo aver visto il film (di cui sono innamorata).
Mi spiava dagli scaffali in modo minaccioso da molto tempo e nei giorni scorsi mi sono accorta che era giunto il suo momento.
Mi sta piacendo moltissimo. E' così reale da divenire disturbante, persino. La frase che ho scelto di utilizzare come titolo del post è la perfetta descrizione della psicologia di Frank Wheeler, il protagonista.

"Nei suoi piani non c'era stato mai posto per il peso e l'urto della realtà(...)"

Cioè, capite? In una sola frase Yates riesce a delineare la paura della realtà, il sogno, l'ideale, l'ipocrisia nei confronti di se stessi. Insomma geniale e brillante.
In ogni caso ve ne parlerò meglio a lettura terminata.


Voi l'avete letto? So che esistono pareri piuttosto contrastanti riguardo a questo romanzo...
Cosa ne pensate?



My blog


I post "letterari" della settimana sono stati:


Le novità in libreria interessanti secondo me.



#5


________


Poesia o citazione

Essendo immersa nello studio della letteratura italiana, colma di meravigliose perle, non potevo non citare un sonetto di Francesco Petrarca davvero emozionante e commuovente. 
In questi versi si percepisce tutto il suo dolore interiore e la paura della solitudine, sentimento così comune a tutti gli uomini.


O cameretta, che giá fosti un porto
a le gravi tempeste mie diurne,
fonte se´or di lagrime notturne
che ´l dí celate per vergogna porto!

O letticciuol, che requie eri e conforto
in tanti affani, di che dogliose urne
ti bagna Amor con quelle mani eburne
solo vér´ me crudeli a sí gran torto!

Né pur il mio secreto e ´l mio riposo
fuggo, ma piú me stesso e ´l mio pensiero,
che, seguendol, talor, levommi a volo;
e ´l vulgo, a me nemico et odioso,
(chi ´l pensó mai?), per mio refugio chero:
tal paura ho di ritrovarmi solo.


Francesco Petrarca



_________



Cinema

Quali film ho visto?


Questa settimana ho visto ben 5 film, di cui tre molto molto belli. Ma vediamoli nel dettaglio:



























Al cinema sono riuscita a vedere:

Ouija di Stiles White, un horror di cui ho sentito parlare male da tutti. E invece, vi dirò, a me non è dispiaciuto affatto. Era da tempo che un film non mi inquietava così, e che mi facesse venir voglia di dormire con la luce accesa. Non si parla di un capolavoro della cinematografia, ma non si può dire che sia brutto. La trama è ben costruita e l'atmosfera è tesa.

Big Eyes di Tim Burton, la prima pellicola biografica del regista.
Devo dire che anche in questo caso ne parlavano davvero male. Ho sentito dire che con questo film moriva lo stile di Burton e cose di questo genere. A mio parere, invece, il suo tocco è chiaro ed evidente ad esempio nel personaggio di Walter Keane, esasperato e bizzarro. E poi quegli occhioni giganti riescono ad essere affascinanti ed inquietanti nello stesso momento, esattamente come la maggior parte delle opere di Burton. Ovviamente si tratta di qualcosa di totalmente nuovo rispetto ai lavori che il regista ci ha regalato in passato, ma questo non sta per forza ad indicare che la sua originalità sia finita. Inoltre la storia è davvero bella e l'interpretazione di Chistoph Waltz è sublime.

Due giorni, una notte di Luc Dardenne, Jean-Pierre Dardenne.
Un film davvero emozionante che fa riflettere sull'egoismo umano e sulla capacità di provare empatia. Una Marion Cotillard struggente e intensissima, che per questa interpretazione è stata candidata all'Oscar come Miglio attrice protagonista. Io tifo assolutamente per lei.
Voglio parlarvi di questo film in maniera più approfondita in una recensione e quindi non dico nient'altro. Vi lascio però con un quesito, tra l'altro molto attuale in questi giorni: L'umanità ha un prezzo?

La teoria del tutto di James Marsh, uno dei film più belli che ho visto negli ultimi tempi.
Non mi dilungo perchè ne ho già sproloquiato abbondantemente QUI.


Film preferito della settimana : La teoria del tutto di James Marsh


____________



My blog


Su Sfogliando la vita, questa settimana, sono usciti due appuntamenti cinemosi:




Ultimi film usciti nelle sale italiane. Siete indecisi su quale guardare? Vi do io una mano!



Recensione di un film candidato all'Oscar 2015



______________


Musica


E adesso, parliamo di musica. Scopriamo qual è stata la colonna sonora della mia settimana:



1- Ligabue - Sono sempre i sogni a dare forma al mondo 

Il titolo da solo riesce a farmi emozionare, immaginate il brano intero. Una delle più belle canzoni che Ligabue abbia scritto negli ultimi anni.





2 - Sam Smith - Like I can

Lo stile e la voce di questo interprete riescono a trasportarmi in altre dimensioni (due delle sue canzoni sono finite dritte dritte nella mia Top 30 dei migliori brani del 2014






3 - Meghan Trainor - Lips are movin

La canzone che mi ha fatto ballare come una pazza saltellante per tutta la stanza (ovviamente con le persiane abbassate hihihi)




4 - Elisa - A modo tuo

Un testo drammaticamente vero. Da brividi, come sempre, la voce di Elisa.





____________



Teatro


Questa settimana una piccola sezione nuova. Ho potuto infatti assistere ad uno splendido spettacolo teatrale con Stefano Accorsi: Il Decamerone di Boccaccio.
Wow! Sono rimasta senza parole, davvero. Incredibile, appassionante, fascinoso.





______________


Momenti felici (o da ricordare)

La felicità è un puzzle di piccoli dettagli


1. Litigare per poi scoprire di voler fare pace a tutti i costi
2. Comprato il DVD di Colpa delle stelle!
3. Quei 20 minuti ad esultare assieme per le candidature dei nostri film preferiti
4. Scoprire o riscoprire che amo quello che studio e che odio il metodo delle Università Italiane
5. Io e mamma a Teatro sole solette
6. Le crocchette di patate calde alla rosticceria sul lungo mare (le più buone del mondo)
7. Guardare da fuori la mia vita e dire finalmente : mi piace!



______________


Ecco fatto, anche questa puntatina di Pezzi d'anima finisce qui. Come al solito attendo le vostre opinioni e i vostri commentini (altrimenti tutto questo mio blaterare non avrebbe alcun senso), quindi sbizzarritevi qui sotto :)
Fatemi sapere com'è stata la vostra settimana, cosa avete letto, visto, ascoltato, fatto di bello.

Buona vita, lettori.


7 commenti:

  1. LA teoria del tutto *--* visto sabato! Lho amato :) adesso vado a vedere il tuo post *--*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii.. l'ho amato follemente anche io :) :) :)

      Elimina
  2. Stai leggendo Yates e non me lo dici???!!!! *-*
    Ho appena finito di guardare La teoria del tutto e ho una sola parola da dire WOW!!!! *-*
    Uno dei più bei film mai visti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahha scusa tesoroooo :)
      In realtà lo sai che ti ho pensata??
      Sono contenta che ti sia piaciuto, un bacione :*

      Elimina
    2. Ahaha sono sempre nei tuoi pensieri!!! ^^

      Elimina
  3. L'horror l'ho visto anche io Lunedi, non mi è piaciuto... gusti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si :) Il mondo è così bello proprio perchè ognuno di noi ha i suoi personalissimi gusti :)

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)