martedì 24 marzo 2015

Frammenti di lettura - Black Ice di Becca FItzpatrick


Buon pomeriggio lettori e bentornati su Sfogliando la vita.
Oggi vi lascio un piccolo frammento del romanzo che sto leggendo (diciamo anche divorando) in questi giorni, Black Ice di Becca Fitzpatrick.
Devo dire che per alcuni aspetti l'ho detestato fin dal principio, ma il ritmo della storia è incalzante e si fa seguire bene. La curiosità mi spinge a proseguire la lettura, e anche piuttosto velocemente.



Guardai fuori dalla finestra e mi dissi che, quando avesse smesso di nevicare e le nuvole si fossero diradate, sarebbero uscite le stelle e l'oscurità sarebbe sembrata meno totale, meno disperata.Toccai il vetro gelato. A-I-U-T-O. Le lettere si fermarono per un istante sulla condensa, poi svanirono. Mi chiesi dove fosse Calvin. Volevo credere che avesse trovato la jeep e stesse ricostruendo le nostre mosse successive. Dovevo sperare che fosse così, ma... ci avrebbe trovato in tempo? Chiusi gli occhi e recitai una preghiera. Guida i suoi passi. E in fretta.
___________


Come al solito fatemi sapere se voi avete letto questo libro, che cosa ne pensate e se questo frammento vi incuriosisce.
Io vi dirò la mia opinione approfondita nella recensione, che pubblicherò a breve.

Buona vita e buona lettura.







2 commenti:

  1. Risposte
    1. Si, infatti alcune parti della storia sono poco credibili e le protagoniste piuttosto antipatiche, ma la prosa della Fitzpatrick è semplice e scorrevole. Come lettura di intrattenimento ci sta ;)

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)