mercoledì 4 marzo 2015

The best and the worst - Febbraio 2015

Buongiorno amici lettori e bentornati su Sfogliando la vita. 
Questa mattina/ora di pranzo senza pranzo non ho molto tempo perché devo correre in Università, ma prima volevo lasciarvi in compagnia di questa rubrichetta mensile che manca sul blog da un bel po'. Spero che il ritorno di questo appuntamento vi faccia piacere.


Febbraio 2015


Come al solito parto riepilogando tutte le letture affrontate durante il mese di Febbraio, in ordine cronologico (cliccando sul titolo potrete accedere alla recensione corrispondente):


Come vedete è stato un mese scarno, ho affrontato soltanto tre letture. Ma è stato anche il mese in cui ho scoperto uno dei libri che rimarrà a vita nella lista dei miei preferiti! Quindi, come potete capire, stilare la classifica non è stato difficile:



1.

La cantrice della giovinezza, bisognerebbe chiamarla. Di tutte le insicurezze, degli amori friabili e complessi ma indimenticabili, delle paure, quelle che ti fanno dormire tre ore per notte, se sei fortunato. Delle gioie e delle illusioni che la giovinezza comporta.(continua a leggere)
Capolavoro 

2.


Alice non lo sa, ma l'impalcatura che regge la sua vita sta per crollare.
Una nebbia lenta ma letale comincia a fare razzia di tutti i suoi ricordi, lasciandole solo l'amarezza di non aver fatto, aver detto, aver amato, aver desiderato, aver vissuto abbastanza.
Alice ha l' Alzheimer. (continua a leggere)
    
Bello +




3.

Il dolore e l'impotenza prevalgono all'inizio. E le domande inevitabili: si può essere padre così? A partire da un dolore? Il percorso della paternità e il rapporto padre-figlio può cominciare con una delusione? Un dispiacere dove dovrebbe esserci felicità? (continua a leggere)

Bello 


_____________



Ho letto davvero poco, ma ho compensato con la qualità. Davvero tre letture affascinanti, ma soprattutto emozionanti. 
Non posso dunque parlare di un peggior libro, perchè, nonostante quello di Dario Fani si sia piazzato ultimo non significa affatto che non mi sia piaciuto. Tutt'altro (dettagli qui)
Dunque annunciamo soltanto il migliore, ovvero:





Se non avete ancora letto questa raccolta di racconti e saggi, correte a farlo! Vi strapperà lacrime e sorrisi, e vi regalerà una forza incredibile.

E invece voi? Cosa avete letto, e quali sono state le letture migliori e peggiori del periodo?
Noi ci risentiamo il prossimo mese, con una nuova puntata di The best and the worst.


Buona vita e buone letture.


4 commenti:

  1. Pochi ma buoni, direi :) Comunque sono tutti libri che vorrei leggere, prima o poi ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente :) Privilegiamo la qualità!!! :*

      Elimina
  2. il primo vorrei leggerlo anch'io, purtroppo in questo periodo non riesco a trovare il tempo per leggere ufffiii, devo rimediare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda a chi lo dici! Questo è un periodo tragico anche per me. Riesco a leggere solo poche pagine la sera a letto e a volte nemmeno quelle... :(
      Ma ti prego, devi leggere Il contrario della solitudine! Leggilo, leggilo,leggilo!!!

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)