domenica 11 ottobre 2015

Profumo di pagine nuove #29 - Regimi feroci, gonne che si accorciano e scarafaggi parlanti


Buongiorno lettori, buona domenica e bentornati su Sfogliando la vita.
E' da ieri pomeriggio che il cielo è grigio e piove a dirotto. Sono giornate perfette per rintanarsi a leggere, mangiare schifezze, sentire musica a tutto volume e guardare vecchi film.
E, perchè no, anche per aggiornarvi sulle novità che trovate in libreria.
Siete curiosi?

Vediamole insieme!

L'asterisco* indica i titoli che prenderò (prima o poi)  quasi sicuramente, perchè mi hanno colpita e affondata -_-


#29
dal 2 all'8 Ottobre 2015




Titolo: Tutte le cose lasciate a metà*
Autore: Benedetta Bonfiglioli
Editore: Piemme
Pagine: 227
Prezzo: 16 euro


Trama:
Dopo qualche anno di lontananza Cora torna nel bed&breakfast degli zii dove ha sempre passato le estati. L'occasione non è delle più felici: il nonno è morto e tutta la famiglia si è riunita per il funerale. 
E' così che Cora rivede la cugina Alice e incontra dopo tanto tempo Matteo, un amico di infanzia. A poco a poco i fili allentati si stringono di nuovo e Cora scopre che molte cose sono cambiate: Alice non è più quella di un tempo e anche Matteo è diverso, più grande, più distante che mai. E mentre Cora è impegnata a capire come sono mutati gli equilibri della famiglia, dell'amicizia e dell'amore, si rende conto che ognuno di loro nasconde un segreto, spesso molto doloroso, e che le cicatrici possono anche diventare strani disegni sulla pelle da portare con fierezza.










Titolo: Petite Romance
Autore: Francesca Lami
Editore: Kimerik
Pagine: 64
Prezzo: 12,50 euro


Trama:
Firenze, primavera 1978. Da Roma giunge il vento violento degli Anni di piombo, portando con sé le parole "terrorismo" e "rapimento". 
Seduta ai tavolini di un bar, con la sola compagnia di un cappuccino, di un giornale e della sua giovinezza, una ragazza francese alla pari risente nella sua mente l'eco cupo della parola "terreur" e freme. Sullo sfondo del caso Moro e degli anni di maggiore attività delle Brigate Rosse, con i sentimenti gioiosi e spensierati della gioventù d'allora, l'autrice racconta in poche pagine la storia di una jeune fille, venuta in Italia con un bagaglio fatto solo di sogni e di speranze ancora fresche. Seguendola da lontano, attraverso il lungomare toscano, le zanzare di Ravenna e le calli veneziane, fra il fruscio di gonne alzate dal vento a Firenze, e concerti sotto le stelle a Venezia, il lettore non può che affezionarsi a questa delicata figura, che coltiva e costruisce il sogno di diventare cantante d'opera, venendo poco a poco a contatto con le disillusioni riservate dall'amore e dalla vita stessa, mentre, sullo sfondo della storia, scorrono titoli di giornali sempre più foschi.









Titolo: Il segreto del mio nome
Autore: Jax Miller
Editore: Bookme
Pagine: 345
Prezzo: 16,90 euro


Trama:
Freedom Oliver ha un segreto: un tempo era Nessa, moglie di un poliziotto e madre di due splendidi bambini. 
Molta violenza e un po' di prigione più tardi, è soltanto Freedom, una donna in fuga dagli altri e da se stessa, barista in una bettola per motociclisti, tormentata da improvvisi scoppi di rabbia e costretta a rinunciare ai suoi affetti più cari. 
Ma quando Rebekah, la figlia i cui movimenti segue su Facebook, sparisce all'improvviso, Freedom non ci pensa due volte ad abbandonare il Programma protezione testimoni e ad affrontare il lungo viaggio che dall'angolo più sperduto dell'Oregon la porterà sulle tracce della ragazza
Anche a costo di incappare nella vendetta dei Welsh, famiglia di criminali capitanati dalla imponente e spietata matriarca Lynn, che con lei ha più di un conto in sospeso. Armata solo del suo coraggio e di un feroce senso dell'umorismo, Freedom lotta per salvare i suoi figli da un passato che non vuole saperne di lasciarli andare...









Titolo: Ogni albero è un poeta
Autore: Tiziano Fratus
Editore: Mondadori
Pagine: 237
Prezzo: 17 euro


Trama:
C'è un poeta che conosce gli alberi. Li cerca per i boschi e le foreste di tutto il mondo, li studia, li ascolta. E poi scrive libri come questo. A chi gli chiede come sta risponde sempre la stessa cosa: "Mi distendo nel paesaggio". E' un uomo raffinato e autentico/malinconico come forse lo sono alcuni alberi. Dopo aver scritto libri per cercatori d'alberi secolari e raccolte di poesie, Tiziano Fratus coniuga per la prima volta la sua competenza naturalistica e la sua potenza letteraria. 
Il suo alter ego Silvano, che ha maturato in vita quattrocento milioni di respiri e un miliardo e mezzo di battiti del cuore, accompagna il lettore in una camminata dentro un bosco, quello che lui chiama "il Magistero del Disordine". Incontra qualche rara persona: "Abitanti di una vita diversa, gente che spezza il pane senza dire una parola". E poi castagni, cervi volanti, foglie, ruscelli. Da ciascuno di loro trae spunto per una meditazione, una visione, un volo del pensiero. "Ogni albero è un poeta" è un libro in cui addentrarsi come in un bosco. Nel quale camminare con lo spirito in pace, ma pronti a ogni passo a farsi sopraffare dalla meraviglia. Pronti a sentirsi affondare le radici dentro la terra, a innalzare le fronde al cielo.









GRAPHIC
Titolo: I passeggeri del vento
Autore: Francois Bourgeon
Editore: Mondadori Comics
Pagine: 144
Prezzo: 12,99 euro


Trama:
Isa è una fanciulla aristocratica che viene privata dell'identità e del titolo nobiliare. Cresce in convento, tra insopportabili vessazioni e propositi di vendetta. Il destino la riporta nel suo ambiente, sebbene con un altro nome e con un ruolo che ella ritiene non consono al proprio rango. Dopo alcune crudeli disillusioni, si mette in viaggio, mascherata da ragazzo e con l'amica che l'ha tradita, a bordo di un grande veliero della Marina Reale francese, dove incontra casualmente quello che diventerà il suo compagno di avventure, il nostromo bretone Hoel
Un affresco storico di ambientazione marina, in cui la ricerca della verosimiglianza (storiografica, geografica, iconografica) supporta le trame del racconto divenendone ingrediente essenziale.








Titolo: Se tu fossi neve
Autore: Eleonora Sottili
Editore: Giunti
Pagine: 192
Prezzo: 14 euro


Trama:
I fiocchi di neve quando si formano sono tutti uguali, ma quando poi cadono e si posano per terra sono uno diverso dall'altro, perché diversa è stata la loro vita di turbolenze e umidità. Così è probabile che i fiocchi di neve abbiano a che fare con noi molto più di quanto crediamo. 
Da due anni Jason disegna tutte le persone che incontra a New York, è una specie di progetto, o forse un metodo di ricerca. Deve ritrovare a tutti i costi la ragazza che lo ha fatto innamorare. 
L'ha vista soltanto una volta per due minuti, ferma di spalle, durante un flashmob di Charlie Todd in Grand Central, poi l'ha persa tra la folla. 
Zadie ha dodici anni, un manuale di sopravvivenza e una bussola. Mangia gallette, studia mappe e vuole andare al Polo Sud come Amundsen e Scott. Per allenarsi al freddo si immerge nell'acqua gelida della vasca da bagno tra cubetti di ghiaccio. 
Alice è arrivata a Manhattan dall'Italia. Sta scappando da due fidanzati, gemelli omozigoti, e dal capo, che la vuole licenziare, e spera che a New York sarà felice come Neil Armstrong quando ha messo il primo piede sulla Luna. Al momento però si sente più come uno di quegli astronauti che restano a beccheggiare in eterno nello Spazio, incapaci di tornare sulla Terra, di mandare messaggi o di volare verso altri pianeti. 
Sulla città si scatena la Tempesta Perfetta, la neve non smette di cadere, il vento soffia sempre più forte, i grattacieli e le strade restano al buio per un blackout. E a quel punto che i destini dei tre personaggi si intrecciano...








Titolo: Oltre la selva oscura
Autore: Joseph Luzzi
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 274
Prezzo: 18,90 euro


Trama:
"Un giorno tutti ci troveremo in una selva oscura. Per me quel giorno giunse otto anni fa. Ero uscito di casa in una mattina come tutte le altre; a mezzogiorno ero vedovo e padre." 
Spaesato e travolto dal senso di vuoto per l'improvvisa morte della moglie, a Joseph non bastano le tenere smorfie della piccola Isabel per restare ancorato alla terra. D'istinto si aggrappa al mondo lontano delle sue radici: ritorna in seno alla famiglia d'origine, un nutrito gruppo di immigrati calabresi, che lo circonda di un affetto pragmatico e silenzioso, e lì cerca la forza per ricominciare a vivere. La trova nel poeta che più ama, Dante, che nel dolore della perdita - per la donna amata, per la sempre rimpianta Firenze - ha vissuto e scritto un capolavoro.
Attraverso la "Divina Commedia", Joseph scende nell'Inferno della solitudine, risale verso la delicata speranza del Purgatorio e trova nel Paradiso la riappacificazione con i suoi fantasmi e la promessa di una futura felicità. Che ha il volto sorridente della sua bimba, compagna dolce e paziente di questo travagliato viaggio, e di un nuovo amore. 
"Oltre la selva oscura" è un memoir di grande impatto emotivo, coinvolgente e universale, che celebra i legami più autentici - "Casa mia era il respiro di mia figlia sulla mia spalla" - ma anche lo straordinario potere della letteratura. Perché solo una grande opera sa entrare in risonanza con i nostri sentimenti, guarisce il dolore e ci restituisce la capacità di amare.










Titolo: Nina
Autore: Franca Giangrande
Editore: Morlacchi
Pagine: 268
Prezzo: 12 euro


Trama:
La storia, che è ambientata in Sicilia nell'immediato entroterra palermitano, ha inizio nella seconda metà dell'Ottocento. 
Nina, la protagonista, appartiene alla quarta generazione di una famiglia che, da origini umilissime, grazie alla sua componente femminile, ha costruito una fortuna. I suoi primi anni di vita saranno segnati dalla tragica scomparsa della madre e poi dalla esperienza del collegio che ne forgerà tuttavia il carattere forte e determinato. Bella e corteggiata, consapevole delle sue capacità, non condividendo gli schemi entro i quali è costretta la donna del suo tempo, decide di intraprendere la stessa professione del padre e sarà la prima donna a laurearsi in Medicina nella sua città. Dopo il fallimento del matrimonio con l'uomo che ha amato con tutta se stessa e la nascita dei suoi gemelli, decide, per una serie di motivi, di lasciare la sua terra e i suoi affetti e di trasferirsi a Roma. Qui dovrà cominciare tutto da zero in un percorso irto di difficoltà. Amerà un altro uomo dal quale avrà una figlia ma non le saranno risparmiate ansie, preoccupazioni e dolori che saprà superare solo grazie al suo coraggio e alla positività del suo carattere.









Titolo: Talon
Autore: Julie Kagawa
Editore: Harlequin Mondadori
Pagine: /
Prezzo: 16 euro

Trama:
Ci fu un tempo in cui i draghi furono cacciati fino quasi all'estinzione dai cavalieri dell'Ordine di San Giorgio. Da allora, nascosti sotto sembianze umane, i draghi di Talon sopravvissuti al massacro si sono moltiplicati e hanno acquisito maggiore forza e astuzia nel corso dei secoli: non manca molto a quando saranno pronti a diventare i padroni del mondo, senza che gli esseri umani nemmeno se lo immaginino. Ember e Dante Hill sono gli unici esemplari di draghi fratello e sorella, addestrati per infiltrarsi nella società degli uomini. Ember non vede l'ora di vivere come una teenager qualunque e godersi fino in fondo quell'unica estate di libertà che le sarà concessa, prima di ricoprire il ruolo a lei destinato dentro il regno di Talon. Ma l'Ordine è sulle loro tracce per terminare quanto non era stato fatto nel passato: annientarli tutti. Il cacciatore di draghi Garret Xavier Sebastian, però, non può uccidere, a meno che non sia sicuro di aver trovato la propria preda. E niente è certo quando si tratta di Ember Hill.









Titolo: Accettazione
Terzo volume della Trilogia dell'Area X

Autore: Jeff Vandermeer
Editore: Einaudi
Pagine: 280
Prezzo: 17 euro


Trama:
Dopo che, al termine di "Autorità", il confine dell'Area X ha iniziato improvvisamente a espandersi e inghiottire ogni cosa nella sua avanzata, a cominciare dalla sede della Southern Reach, la situazione sulla "costa dimenticata" sta precipitando. Controllo, aiutato dalla misteriosa creatura che ha le fattezze e i ricordi della biologa e si fa chiamare Uccello Fantasma, si inoltra nel cuore dell'Area X, verso il faro da cui ogni cosa sembra essere partita. Sembra che tutti i personaggi della trilogia dell'Area X in qualche momento della loro vita abbiano visitato il faro. Verremo cosi a conoscenza della storia del suo guardiano, un uomo tormentato, con un passato di predicatore e troppi, forse ingiustificati, sensi di colpa, che proprio al faro pare aver riconquistato una qualche forma di pur precaria serenità. Anche grazie all'amicizia di una bambina dei dintorni, Gloria, con cui stabilisce un legame profondo, una relazione che saprà sopravvivere ai cataclismi successivi all'"evento". Ma veramente la Southern Reach è stata creata dopo l'evento che ha generato l'Area X o esisteva da molto, molto prima? E, soprattutto, chi ha innescato il processo che ha dato vita all'Area X e perché? Forse già ora, in qualche angolo del pianeta, un'"anomalia" dall'origine sconosciuta sta alterando la realtà in modi cosi sottili che probabilmente passerebbero inosservati.









Titolo: Prima i bambini*

Autore: Toni Morrison
Editore: Frassinelli
Pagine: 217
Prezzo: 19,50 euro


Trama:
Protagonista del nuovo romanzo di Toni Morrison - il primo ambientato in epoca contemporanea - è una giovane donna che si è scelta il nome di Bride, di bellezza straordinaria, anzitutto per la pelle di un nero lucente e assoluto, che l'ha resa unica e le ha dato successo. 
Famosa e richiestissima, Bride pare aver cancellato così l'insicurezza e la fragilità dell'infanzia, segnata da una madre fredda che non l'ha mai accettata proprio per quella pelle d'ebano tanto, troppo, più scura della sua. E le ha negato anche la più semplice delle forme d'amore. Ora, però, il passato torna per metterla alla prova, e per Bride arriva il momento di fare i conti davvero con la bambina che è stata, senza menzogne, né le proprie né quelle degli altri. Quelle di Booker, l'amante pieno di rabbia che è stato testimone della peggiore delle violenze. Quelle di Sweetness, la madre distante che l'ha respinta anche nel momento più difficile. Quelle della stessa Bride, disposta a tutto per una briciola d'affetto. I mali dell'infanzia non si dimenticano mai, è vero, ma si può scegliere di non restarne prigionieri e di essere liberi, per guardare al futuro con serenità.






Titolo: L'eco lontana delle onde

Autore: Corina Bomann
Editore: Giunti
Pagine: 448
Prezzo: 11,90 euro


Trama:
Dopo la dolorosa separazione dal marito, Annabel cerca di ripartire trasferendosi sull'isola di Rugen, nel Mar Baltico, con le sue bianche scogliere di gesso e le lunghe spiagge incontaminate. In una magnifica casa sulla costa, con un nuovo lavoro in un hotel del posto, Annabel è certa di poter ritrovare la serenità. Finché un giorno, nel porto di Sassnitz, scorge una vecchia barca a vela con una scritta sbiadita sul fianco: "La Rosa delle Tempeste". Un nome che suscita in lei un'attrazione immediata e irresistibile. Accarezzando il sogno di comprare la barca, per restaurarla e trasformarla in un caffè sull'acqua, Annabel si imbatte nell'affascinante Christian Merten, anche lui interessato all'acquisto per ragioni piuttosto oscure. La scoperta di una lettera nascosta nella stiva mette ben presto Annabel e Christian sulle tracce di una donna che, oltre trent'anni prima, proprio su quella barca, era fuggita dalla Germania Est. Ma Annabel non può immaginare che nella Rosa delle Tempeste è sepolto un segreto che ha segnato tragicamente la sua infanzia. E che potrebbe cambiare per sempre il suo futuro.








Titolo: Atlante degli abiti smessi

Autore: Elvira Seminara
Editore: Einaudi
Pagine: 179
Prezzo: 17 euro


Trama:
Eleonora è una donna eccentrica con un modo tutto suo di guardare il mondo. Ma è anche una donna impetuosa. E ora che l'ex marito è scomparso, il rapporto con la figlia Corinne si è strappato, "come un lenzuolo che ha subito troppi lavaggi, vestito troppi letti". E anche per questo che Eleonora lascia Firenze e si rifugia a Parigi, in cerca di solitudine e di chiarezza, perché certe fughe "non si organizzano, si subiscono e al massimo cerchi di perfezionarle". 
Da lì, osserva il parco sotto casa e le abitudini bizzarre degli inquilini del suo palazzo - un "ottimo esercizio di equa e diffusa compassione" - e tesse nuove trame. Ma soprattutto scrive a Corinne, per ricucire il loro rapporto. Un giorno dopo l'altro compila un campionario sfavillante degli abiti lasciati nella casa di Firenze. Una sorta di vademecum per orientarsi fra il silenzio ostinato degli armadi e il frastuono dell'umanità. Il catalogo animato di Eleonora diventa cosi un modo di trasmettere l'esperienza del tutto singolare, "fuori dalle ante". Un vortice di parole febbrili, inventive, con una forza espressiva inesausta, che ci trascina senza sosta, lasciandoci alla fine la sensazione di aver vissuto una storia che ci riguarda molto da vicino.








Titolo: Il buio

Autore: Antonio Bondavalli
Editore: Silele
Pagine: 308
Prezzo: 16 euro


Trama:
Eugenia sta male. Quando entriamo nel romanzo di Antonio Bondavalli, sappiamo soltanto questo: lentamente scopriremo chi è e cosa le è accaduto. Pagina dopo pagina l'autore rivela la protagonista con tatto e delicatezza, quasi a volerla accarezzare e proteggere, mentre la violenza che Eugenia ha vissuto sulla sua pelle sembra, al contrario, uscire dalle parole scritte e dare uno schiaffo al lettore e alle sue certezze: lo sconvolge, lo angoscia, lo commuove e lo fa riflettere. Il ritmo quasi sincopato della scrittura, che racconta i pensieri interrotti e confusi della protagonista, contrasta e si fonde con il fluire sicuro della vicenda narrata che ci trasporta dalla normalità della superficie alla profondità della violenza e dell'orrore.








Titolo: Affari d'oro
Autore: Madeleine Wickham
Editore: Mondadori
Pagine: 273
Prezzo: 20 euro


Trama:
Liz e Jonathan Chambers sono in un momento difficile della loro vita. Entrambi insegnanti, non riescono a vendere la loro casa, hanno acquistato una scuola privata al cui interno hanno ricavato la loro nuova abitazione e così si ritrovano presi tra due mutui, con i debiti che aumentano e una figlia adolescente infelice, Alice, afflitta dai problemi della sua età, che tutto avrebbe voluto fare tranne che traslocare. Ma ecco che arriva Marcus Witherstone, un facoltoso agente immobiliare, che si offre di aiutarli. Marcus conosce gli affittuari che fanno al caso loro, la supermodaiola PR Ginny e il quasi-famoso attore Piers, che si trasferiranno a casa di Liz e Jonathan e tutto si aggiusterà. Ma ben presto tra Marcus e Liz scocca la scintilla, Jonathan è perso nel suo lavoro e nessuno si accorge che la giovane Alice ha una passione sconsiderata per Piers e Ginny... Quanti guai in arrivo!







GRAPHIC
Titolo: Saint Cole
Autore: Noah Van Sciver
Editore: Coconino Press
Pagine: 120
Prezzo: 16 euro


Trama:
Ventotto anni, un lavoro senza prospettive, una compagna e un figlio piccolo da mantenere. Joe si sente in trappola, alle prese con i conti da pagare, la paura costante di non farcela, l'alcol come unico sollievo. Noah Van Sciver ci regala il ritratto realistico di una generazione che non lotta più per gli ideali, ma solo per restare a galla e sopravvivere. Una piccola grande storia che indaga sulla fragilità della condizione umana, tragica eppure segnata da imprevisti momenti di grazia.









Titolo: Frankenstein a Baghdad
Autore: Ahmed Saadawi
Editore: E/O
Pagine: 348
Prezzo: 18 euro


Trama:
Il romanzo è ambientato a Baghdad durante l'occupazione americana nel 2005-2006. La città è costellata di esplosioni kamikaze, percorsa da violenze settarie tra sciiti e sunniti e altri gruppi, priva di un ordine statale e civile vero e proprio, immersa nella precarietà economica. Un misterioso personaggio raccoglie e mette insieme i pezzi di cadaveri prodotti dalle esplosioni e crea un Frankenstein, un mostro che comincia a vivere e a vendicare le vittime. Un po' alla volta questo mostro, su cui indagano inutilmente polizia e giornali, terrorizza la popolazione di Baghdad, passando a colpire anche vittime innocenti.









Titolo: Sotto un cielo di carta*
Autore: Roberto Ritondale
Editore: Leone
Pagine: 216
Prezzo: 9,90 euro


Trama:
Odal Clean vive i suoi ultimi anni nella Grande Nazione del Nord, governata dal feroce regime del generale Sainon, promotore di una nuova ideologia, il Controllismo. 
Per sorvegliare in ogni minimo dettaglio la vita dei suoi cittadini, la dittatura di Sainon ha proibito l'utilizzo della carta. L'unico modo possibile per leggere e informarsi è utilizzare un tablet collegato a un grande server governativo. 
Ma Odal non ha intenzione di arrendersi, e nonostante le sue sofferenze ha più di un asso nella manica: il senso dell'umorismo, la vicinanza ai movimenti clandestini di opposizione al regime, il toccante amore della moglie e della nipote, l'esperienza come ex cartolaio. E sarà proprio quest'ultima la carta decisiva che Odal potrà giocare nella lotta contro Sainon.









Titolo: Il cuore girevole
Autore: Donal Ryan
Editore: Minimum Fax
Pagine: 169
Prezzo: 14 euro


Trama:
"Il cuore girevole" è un romanzo corale e polifonico in ventuno capitoli, ognuno condotto dal punto di vista di un personaggio diverso, su quanto accade in un paesino della campagna irlandese all'esplosione della bolla speculativa immobiliare che costellò gli insediamenti rurali di ghost town, lotti di mini-villette a schiera mai abitate. 
La lente d'ingrandimento di Ryan consegna al lettore il quadro delle vicende che si sviluppano attorno al fallimento di un'impresa edile: relazioni, tradimenti, rapporti familiari disfunzionali, un omicidio e un rapimento trovano uno spazio tanto naturale quanto le gesta dettate dall'amore, dallo spirito di solidarietà, dalla dignità e dal rispetto. Ogni capitolo recupera la trama del precedente spingendola in avanti: la vicenda avanza arricchendosi ogni volta di informazioni decisive, rivelazioni, ipotesi e dubbi formulati da prospettive inedite e inattese...







Titolo: La traiettoria delle lucciole. Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano
Autore: _
Editore: Becco Giallo
Pagine: 143
Prezzo: 17,50 euro


Trama:
Le lucciole regalano lampi di luce. Per amore, suggeriscono flebili bagliori ai loro simili. Richiamano la loro attenzione: una pulsazione silenziosa, ostinata, come la mano alzata di chi non si accontenta e chiede di saperne di più. Come le stelle per i naviganti, come l fari arroccati sul mare, diventano tracce per ritrovare la strada di casa. Oggi è raro vederle passare: l'avidità dell'uomo, l'inquinamento dell'aria, dell'acqua, del suolo, la cementificazione selvaggia, le hanno decimate. Sopravvivono in esilio, confinate in zone protette, in fazzoletti di terra scampati alla speculazione. Qualcuno sostiene che stiano tornando. Ricominciare a seguirle, pulsazione per pulsazione, ridisegnarne le traiettorie, è un esercizio impegnativo: richiede anime pazienti. Reclama silenzio.








Titolo: Lola Bensky*
Autore: Lily Brett
Editore: E/O
Pagine: 259
Prezzo: 17 euro


Trama:
Lola Bensky è una diciannovenne australiana che uno scherzo del destino precipita a Londra nel mezzo del momento più creativo della storia del rock e del cambiamento dei costumi. 
E' il 1967 e Lola, inviata di un giornale rock australiano, si trova a intervistare i mostri sacri di quella rivoluzione, mentre è alle prese con continue stravaganti diete per combattere il sovrappeso che l'accompagnerà tutta la vita. Così prende il tè a casa di Mick Jagger (anche lui allora ventenne), presta le ciglia false a Cher, poi si sposta in California dove fa amicizia con un gentilissimo Jimi Hendrix, scambia confidenze sul sesso con Janis Joplin e odia Jim Morrison, che se la tira. Mentre vive questo sogno a occhi aperti, vede le gonne diventare sempre più corte e i capelli sempre più lunghi, è nell'occhio del ciclone che sta sconvolgendo le vite di milioni di persone, ma Lola resta anche la ragazzina provinciale di Melbourne con i genitori ebrei sopravvissuti alla fame e ai maltrattamenti nei campi nazisti, fissati con il peso della figlia. Questo senso di colpa ereditato dai genitori sopravvissuti e "trasformato" in bulimia e sovrappeso s'incontra stranamente con la vita sregolata e totalmente nuova che condivide con gli eroi della rivoluzione degli anni Sessanta.








Titolo: L'ultimo branco selvaggio*
Autore: Piers Torday
Editore: Salani
Pagine: 302
Prezzo: 15,90 euro


Trama:
In un mondo dove gli animali non esistono più, colpiti da una misteriosa epidemia all'apparenza senza cura, anche Kester Jaynes, 12 anni, a volte è convinto di non esistere. 
Kester ha perso la parola dalla morte della sua mamma ed è rinchiuso a Spectrum Hall, un terribile istituto rieducativo per ragazzi problematici. Dovrebbe essere un aiuto per lui, ma vivere recluso in quel posto assurdo semmai può solo aggravare la sua già difficile situazione, e Kester sta via via convincendosi che, anche se non capisce che cosa, c'è sicuramente qualcosa di sbagliato, di molto sbagliato in lui. Così il giorno in cui Kester sente la richiesta d'aiuto... di uno scarafaggio, teme di essere impazzito del tutto. E invece è tutto vero: gli animali gli parlano e quel che è meglio, lui è in grado non solo di capirli, ma anche di parlare con loro. Quando nella sua camera a Spectrum Hall plana uno stormo di piccioni per portarlo via, verso una terra lontana, dove c'è bisogno di lui, inizia per Kester la più incredibile delle avventure...








Titolo: Il tempo dell'inquietudine
Autore: Jesper Stein
Editore: Marsilio
Pagine: 485
Prezzo: 18,50 euro


Trama:
Axel Steen, ispettore della sezione omicidi noto tra colleghi e criminali per la sua durezza e il carattere inquieto, vive a Norrebro, il quartiere alternativo e multiculturale di Copenaghen, un posto dove artisti e spacciatori sono di casa e l'odore della benzina si mescola al profumo della cannella e del cumino. E da lì che, nel marzo del 2007, parte una delle rivolte di piazza più devastanti della storia moderna della Danimarca. Dopo lo sgombero della storica Ungdomshuset, il centro sociale punto di raccolta per attivisti militanti e autonomi, violenti disordini infiammano l'intera città. Ma la tensione, già insostenibile, è destinata a salire quando nel cimitero di Assistens, il cuore verde di Norrebro, viene ritrovato il corpo di un uomo: è stato picchiato e ucciso, e tutto fa pensare che la polizia sia coinvolta nell'omicidio. Mentre la stampa soffia sul fuoco, Axel cerca di far luce su un caso dalle mille piste che sembra stare molto a cuore ai servizi segreti e che i suoi capi vogliono coprire. L'agitazione che scuote le strade avvolte dalla nebbia di roghi e lacrimogeni diventa così lo specchio dell'inquietudine di un poliziotto di trentotto anni, divorziato con una figlia, che fuma hashish per combattere l'insonnia e deve fare i conti ogni giorno con la sua folle paura di morire. Un poliziotto che, più di ogni altra cosa, vuole giustizia.








Titolo: Il cielo sopra l'inferno
Autore: Sarah Helm
Editore: Newton Compton
Pagine: 717
Prezzo: 12,90 euro


Trama:
Maggio 1939. Centinaia di donne - casalinghe, dottoresse, cantanti d'opera, politiche, prostitute -, provenienti da un carcere comune, raggiunsero prima in treno e poi su camion un luogo nascosto nei boschi a nord di Berlino. Attraversarono, poi, gli enormi cancelli di ferro tra gli insulti, le urla, i latrati dei cani e le percosse delle guardie. Erano le prime prigioniere di Ravensbruck, il nuovo campo di concentramento femminile "modello" ideato da Heinrich Himmler. In sei anni vi furono rinchiuse 130.000 donne, provenienti da più di venti Paesi in tutta Europa. Erano di diversa estrazione, nazionalità, credo politico; solo poche tra loro erano ebree: Ravensbruck serviva ai nazisti per eliminare tutti "gli esseri inferiori" Zingare, esponenti della Resistenza, nemiche politiche vere o presunte, disabili, "pazze" dovettero sopportare privazioni, sevizie, malattie, lavori forzati, esperimenti "medici" ed esecuzioni sommarie. Negli ultimi mesi di guerra il lager divenne un campo di sterminio, perché era necessario far sparire in fretta "le prove" della sua reale funzione ed entro l'aprile del 1945 vi vennero trucidate tra le 30.000 e le 90.000 donne, molte con i loro bambini. Per anni, fino alla fine della Guerra Fredda, la verità su Ravensbruck è rimasta nascosta. Grazie a interviste esclusive e documenti inediti, Sarah Helm ci offre una vivida ricostruzione e una testimonianza di uno dei capitoli più tristi della nostra Storia.









Titolo: La cacciatrice di bugie
Autore: Alessandra Monasta
Editore: Longanesi
Pagine: 328
Prezzo: 14,90 euro


Trama:
"Tu sei incredibilmente empatica": è la frase che la protagonista si sente ripetere fin da quando è bambina, a scuola come a casa. Per lei, all'inizio, è complicato capire in cosa consista veramente questa qualità. Di certo sa solo che è un talento e, forse, anche una condanna. 
Quando, anni dopo, il suo dono viene notato da un importante magistrato, per lei si aprono inattese porte professionali... e personali. Perché quel suo talento va ben oltre l'empatia: lei ha un orecchio assoluto per la verità, e soprattutto per la menzogna. Capisce, intuitivamente, tutto ciò che si cela dietro i racconti e dentro i silenzi delle persone. Diventa perito fonico forense, addestrandosi e affinando quel talento naturale, e nel giro di poco tempo si ritrova a lavorare sulle intercettazioni dei casi di cronaca più sconvolgenti, quelli sulla bocca di tutti, quelli che finiscono su giornali e telegiornali... Ma viverli dall'interno è una cosa diversa: tanto entusiasmante a livello professionale quanto capace di mettere a dura prova la sua resistenza emotiva. Per svolgere un lavoro così delicato, deve imparare ad ascoltare analiticamente le voci, a identificarle e a distinguere in chi parla i momenti di lucidità da quelli di autentica follia. E' una cacciatrice di bugie, sì... Ma a quale prezzo? Diventa sempre più complicato conciliare il piano professionale con quello personale. E sempre più arduo "uscire" dalle storie dopo ore e ore di ascolto delle intercettazioni...








Titolo: More Uxorio
Autore: Francesca Fiorletta
Editore: Zona
Pagine: 106
Prezzo: 11 euro


Trama:
Nadja è una giovane promessa sposa, con un carico di aspettative - ora prosaiche, ora più liriche e sognanti - al passaggio dal fidanzamento al matrimonio. 
Nadja è presenza fisica ma anche frastagliarsi della coscienza, coacervo di idee, paura, certezze, un calco di quello che la sua amica, un io narrante non meno sfuggente, proietta di sé sulla soglia della maturità, come rito di passaggio (temuto, scartato, ma infine ineluso) verso la maturità: il matrimonio. Le due donne parlano sedute in cucina. Tutto un immaginario femminile che si radica nell'infanzia e s'alimenta delle bruciature del crescere viene dispiegato in una forma narrativa che ha gli scatti della poesia, la sua diversione linguistica e sintattica, il suo procedere analogico, talvolta ipnotico e straniante.








Titolo: Bellezza crudele
Autore: Rosamund Hodge
Editore: Newton Compton
Pagine: 277
Prezzo: 9,90 euro


Trama:
Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. 
Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese - capisce che nulla è come se l'era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Lei sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa...









Titolo: L'amore e le foreste*
Autore: Eric Reinhardt
Editore: Salani
Pagine: 367
Prezzo: 15,90 euro


Trama:
Inizialmente Bénédicte Ombredanne aveva voluto incontrare lo scrittore solo per dirgli quanto il suo libro le avesse cambiato la vita. Inevitabile finire nel profondo, la voglia di confidarsi quando si ha la fortuna di parlare con chi sa scrivere di sentimenti. Racconta della sua esistenza, nelle pieghe della famiglia, un marito violento che tiene in scacco lei e i figli, e di quel giorno indimenticabile di ribellione. Il più bel giorno della sua vita, ma l'inizio della sua disperazione. Allora, caro scrittore, come dovrebbe essere l'amore? Come si arriva a ricomporre la costellazione di frammenti che identificano il nostro io, senza tradirsi? Siamo universi complessi, contraddittori, indefiniti, perennemente alla ricerca della gioia, ma spesso imprigionati nelle nostre stesse gabbie.








Titolo: I fantasmi di Cosmo Topper
Autore: Thorne Smith
Editore: Castelvecchi
Pagine: 240
Prezzo: 17,50 euro


Trama:
Quando Cosmo Topper decide di comprare una macchina sportiva, l'unico obiettivo è dare una piccola scossa alla sua grigia routine da impiegato e, magari, risvegliare l'interesse della moglie ipocondriaca e depressa. Ma quando l'automobile si rivela infestata dagli spiriti dei precedenti proprietari, George e Marion Kerby, la coppia più frivola e malvista del quartiere, la monotona esistenza del piccolo bancario di provincia precipita in un vortice di follia, avventura, trasgressioni e turbamenti erotici. Tra notti alcoliche, catastrofici festini e fughe dalla polizia, sempre più affascinato dalla provocante Marion, Topper diventerà un uomo nuovo, capace, forse, di vivere a fondo la propria vita. Scritto nel 1926 e diventato dieci anni dopo un film con Cary Grant, questo è il più celebre tra i romanzi di Thorne Smith, genio ritrovato dell'umorismo e inventore di un'originale fusione di fantastico e quotidiano.









Titolo: 9 giorni*
Autore: Gilly MacMillan
Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Prezzo: 12 euro


Trama:
Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che la seguono ovunque vada. E' vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito, perciò tutto il paese ora pensa che lei sia una madre terribile e che vada condannata. Ma che cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso suo figlio, le indagini della polizia sempre più serrate e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un'altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivelerà una gigantesca bugia. E non c'è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l'opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?









Titolo: Io cerco moglie!
Autore: Alfredo Panzini
Editore: Elliot
Pagine: 182
Prezzo: 17,50 euro


Trama:
Il Cavalier Ginetto Sconer ha una tempra solida e tranquilla; da sempre dedito al lavoro, dirige la propria azienda e si occupa degli affittuari nella sua palazzina. La sua è un'etica da laboriosa formica: accumulare, accumulare, accumulare. In questo differisce enormemente dal suo amico scrittore, Lionello, che con la letteratura non guadagna un centesimo. 
Ma Ginetto ha un cruccio: cosa ne sarà dell'eredità dopo la sua morte? Il Cavaliere, infatti, non ha ancora una sposa e quindi urge iniziare la ricerca della moglie giusta, che sappia dargli il figlio sperato. E così che inizia l'esilarante rassegna delle possibili candidate da impalmare, viste con occhio decisamente critico... 
Scritto nel 1917, "Io cerco moglie!" è un romanzo umoristico ed elegante che fu tradotto anche negli Stati Uniti, dove ebbe molto successo, ma che risulta pressoché dimenticato in Italia. Oscurato in passato per le sue posizioni politiche, Panzini è da annoverare tra gli autori che meglio seppero raccontare, con verve umoristica, la quotidianità delle province e delle città italiane nel periodo tra le due guerre.








Titolo: Uccidete Pulcinella
Autore: Massimo Torre
Editore: E/O
Pagine: 204
Prezzo: 14,50 euro


Trama:
Pulcinella ha vinto. Ha liberato il rione Sanità dal boss Clemente Sparaco. Come per miracolo la camorra sembra sparita da tutta la città. Solo la bellissima, coraggiosa e imprudente Rosa Bellella non può essere felice. Pulcinella, di cui è perdutamente innamorata, è sparito a sua volta. Come se non fosse mai esistito. Ma Pulcinella esiste ed è Puccio D'Amelio, il "Tuttaio", l'aggiustatutto a prezzi imbattibili, il cui negozio è al centro della Sanità. E sa che il suo lavoro non è finito. La camorra non è battuta. Anzi. Per la prima volta le diverse bande, da sempre in guerra l'una contro l'altra, si sono unite, perché hanno uno scopo comune: uccidere Pulcinella. Lo stesso scopo del Club di potenti di cui sono lo strumento più brutale. Scovarlo non è facile. Si nasconde nelle profondità ed è abile. Li ridicolizza ed è peggio che ammazzarli. Si muove nei sotterranei di Napoli come nessun altro. E come nessun altro hacker s'infila nei loro computer. Pulcinella è la nemesi. Ma non è invincibile. E solo un uomo che è deciso a dare tutto se stesso contro l'ingiustizia.









Titolo: La casa di Parigi*
Autore: Elizabeth Bowen
Editore: Sonzogno
Pagine: 286
Prezzo: 16 euro


Trama:
Siamo a Parigi, in inverno, la Grande guerra è finita da poco, aleggia sulla città un'atmosfera cupa e vischiosa. Alla Gare du Nord scende Henrietta, undici anni, con in mano la sua scimmietta di pezza. Viene a prenderla la signorina Fisher, un'amica di famiglia che la ospiterà per una intera giornata in un elegante appartamento, in attesa di farla ripartire per il Sud della Francia. In quella casa borghese, dal confortevole odore di pulito, Henrietta si imbatte in una gradita sorpresa: c'è un suo coetaneo, il fragile Leopold, avviato verso un futuro incerto. Tra i due bambini, estremamente sensibili e inquieti, dopo l'iniziale diffidenza, si accende la curiosità: di ciascuno nei confronti dell'altro, e di entrambi verso il misterioso mondo degli adulti. I due fanciulli, grazie agli indizi disseminati attorno a loro, rivivono, tra immaginazione e realtà, le tormentate storie d'amore dei grandi, in particolare quella scandalosa tra la madre di Leopold e il suo padre naturale. Acclamato come un classico al momento della pubblicazione (1935), "La casa di Parigi", oltre a mettere in scena una rovente passione sentimentale, è un acuto studio psicologico e un esercizio di finezza letteraria sulla prima irruzione del dolore, sulla scoperta del sesso e sulla perdita dell'innocenza.









Titolo: I cavalieri della tavola zoppa
Autore: Marie Phillips
Editore: Guanda
Pagine: 326
Prezzo: 18,50 euro


Trama:
Cosa succede se, giunta a tarda sera alla corte di Re Artù per chiedere aiuto, una damigella in difficoltà, Lady Elaine du Mont, si deve accontentare dell'unico cavaliere ancora disponibile? E se questo cavaliere, oltre a essere un po' in là con gli anni, con i capelli grigi e le ginocchia scricchiolanti, non è nemmeno uno dei famosi cavalieri della Tavola Rotonda, ma solo uno di quelli relegati alla tavola zoppa, la tavola mai raccontata da poeti e cantastorie, quella rettangolare, posta nell'angolo più buio della Sala Grande di Camelot? Be', ci si accontenta, appunto, tanto non c'è alternativa, e Sir Humphrey, dal canto suo, è ben felice di rimettersi in sella. Nel frattempo un'altra damigella, Martha di Puddock, è in fuga: scappa dal matrimonio che le è stato imposto con l'odioso principe Edwin di Tuft. L'incontro con la Sostituta della Signora del lago (quella vera, manco a dirlo, se n'è andata da qualche parte con Merlino) la obbliga a impegnarsi però in un'altra impresa: ritrovare il fratello a lungo creduto morto. Tra unicorni, spade magiche, elefanti, un insolito gigante nano e un fantomatico Cavaliere Nero, le due storie si intrecciano creando equivoci e situazioni esilaranti, nel segno della migliore tradizione inglese, in un romanzo che ripropone in modo originale il grande ciclo di leggende legate a Re Artù e alla Tavola Rotonda.










Titolo: Quando all'alba saremo vicini
Autore: Kristin Harmel
Editore: Garzanti
Pagine: 332
Prezzo: 16,40 euro


Trama:
E' quasi sera, l'aria è tiepida e le sfavillanti luci della Quarantottesima strada si stanno accendendo una per una. A Kate sembra quasi che stiano indicando il percorso del suo cammino. Non le manca proprio niente per essere di nuovo felice: ama il suo lavoro di musicoterapeuta e, a casa, il suo compagno Dan la sta aspettando per portarla alla grande festa che ha organizzato per festeggiare il loro fidanzamento. Ma anche se non riesce a confessarlo nemmeno a sé stessa, Kate non ha ancora superato il dolore che si nasconde nel suo passato. Perché dodici anni prima l'uomo che amava più di tutti al mondo, Patrick, suo marito, se n'era andato, all'improvviso, proprio prima di confidarle un segreto che avrebbe cambiato per sempre la loro vita. Kate non è mai riuscita a scoprire di cosa si trattasse. Eppure adesso, quando tutto sembra lontano, Patrick inizia ad apparirle in sogno. E insieme a una bambina, e stanno cercando di dirle qualcosa. All'inizio Kate crede sia solo un incubo. Ma quando per caso conosce una bambina identica a quella del sogno, capisce di non potere più ignorare il passato. Perché negli occhi di quella ragazzina si nasconde una rivelazione sconvolgente, un segreto lontano, forse lo stesso che Patrick avrebbe voluto rivelarle anni prima. E che forse adesso può far guardare Kate al futuro con occhi nuovi. Occhi pieni di luce e gioia, come quelli che brillano di fronte a una nuova alba.










Titolo: Gli ospiti paganti
Autore: Sarah Waters
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 572
Prezzo: 18,60 euro


Trama:
Londra, 1922. La città porta ancora i segni della recente guerra: sono molte le cose che hanno bisogno di essere ricostruite, restaurate, molte le ferite da sanare, molti i cuori da riscaldare. Una madre e una figlia, i cui uomini di famiglia son stati portati via dalla guerra, sono costrette ad affittare alcune stanze della loro casa per sbarcare il lunario. Gli ospiti paganti sono una coppia di sposi, che con la loro allegria e sensualità portano una ventata di aria fresca nelle polverose stanze dell'appartamento. Ma anche turbamento. I rumori, i passi, gli incontri in bagno, sul pianerottolo, la condivisione della vita quotidiana: un'intimità con estranei a cui le due donne non sono più abituate. Lo scenario cambia velocemente, molti fatti accadono nel vecchio appartamento che sembrava destinato a una vita fatta di piccole abitudini e di noia: un amore inaspettato e travolgente; una misteriosa aggressione; e da ultimo un omicidio.









Titolo: Teoria delle ombre
Autore: Paolo Mauensig
Editore: Adelphi
Pagine: 200
Prezzo: 18 euro


Trama:
La mattina del 24 marzo 1946 Alexandre Alekhine, detentore del titolo di campione del mondo di scacchi, venne trovato privo di vita nella sua stanza d'albergo, a Estoril. L'esame autoptico certificò che il decesso era avvenuto per asfissia, e che questa era stata provocata da un pezzo di carne conficcatosi nella laringe - escludendo qualsiasi altra ipotesi. La stampa portoghese pubblicò la versione ufficiale, e il caso fu rapidamente archiviato. Da allora, però, sulle cause di quella morte si sono moltiplicati sospetti e illazioni. Qualcuno ha insinuato che le foto del cadavere facevano pensare a una messinscena; qualcun altro si è chiesto come mai Alekhine stesse cenando nella sua stanza indossando un pesante cappotto - senza contare che il defunto aveva un passato di collaborazionista, e che i sovietici lo giudicavano un traditore della patria... Con il fiuto e il passo del narratore di razza, e con la sua profonda conoscenza del mondo degli scacchi ("lo sport più violento che esista", ha detto uno che se ne intendeva, Garri Kasparov), Paolo Maurensig indaga sulla morte di Alekhine cercando di scoprire, come dice Kundera citando Hermann Broch, "ciò che solo il romanzo può scoprire".










Titolo: Il figlio maschio*
Autore: Giuseppina Torregrossa
Editore: Rizzoli
Pagine: 309
Prezzo: 18,50 euro


Trama:
"Che può fare un uomo per garantirsi l'eternità, se non passare il testimone al figlio maschio?" si domanda il vecchio don Turiddu Ciuni, mentre sente che la vita gli scappa via. Non si dà pace che la moglie si sia ostinata a far studiare tutti e dodici i loro figli, femmine comprese, e che nessuno di loro voglia occuparsi del feudo di Testasecca, nell'entroterra siciliano. 
La delusione più grande gliel'ha data ovviamente il primogenito, Filippo, che alla terra ha preferito la letteratura, aprendo una libreria e pure una casa editrice. "Grandissime minchiate", secondo l'anziano padre. Non la pensa così Concettina, che adora quel suo fratello sognatore e - siamo nel 1934 - vede in lui la possibilità di un futuro migliore per l'intera famiglia. Ma il destino si divertirà a sovvertire ogni aspettativa e, negli ottant'anni di storia raccontati in questo romanzo, chiamerà proprio lei, le sue figlie e le nipoti, a dimostrare quella straordinaria capacità di resistere che è propria di ogni donna.










Titolo: L'inganno
Autore: Charlotte Link
Editore: Corbaccio
Pagine: 427
Prezzo: 18,60 euro


Trama:
Quando Jonas e Stella Crane ricevono la visita della madre biologica del loro bambino, Sammy, capiscono che stanno per precipitare in un incubo. 
Il nuovo compagno di Terry è un uomo violento, un manipolatore e di sicuro non è mosso dall'impulso di appagare il desiderio della giovane donna di rivedere il figlio dato in adozione appena nato. Dentro un incubo, invece, si trova già Kate Linville, poliziotta di Scotland Yard, da quando il padre, ispettore di polizia in pensione, è stato trovato brutalmente assassinato a casa sua nello Yorkshire. Kate non si fida degli agenti che si occupano del caso, sa che suo padre nel corso di un'integerrima carriera si è fatto molti nemici fra i delinquenti che ha contribuito ad arrestare, ma tutte le indagini in quella direzione sembrano portare a un punto morto. E nel frattempo una donna viene uccisa nello stesso identico modo. Una donna apparentemente estranea alla vita di Richard Linville... Famiglie apparentemente estranee l'una all'altra, persone che nulla hanno in comune se non il disperato bisogno di nascondere i lati oscuri della propria vita, finché un assassino che da anni cova un odio feroce non tenterà di unire il loro destino in un mortale disegno di vendetta.










Titolo: Il canto ribelle
Autore: Joanne Harris
Editore: Garzanti
Pagine: 319
Prezzo: 16,90 euro


Trama:
Per Loki, il dio delle fiamme, intelligente, affascinante, ingannatore, spiritoso, l'accoglienza ad Asgard non è delle migliori. 
Nella città dorata che s'innalza nel cielo in fondo al Ponte dell'Arcobaleno, dove vivono le donne e gli uomini che si sono proclamati dèi, tutti diffidano di lui, che ha nelle vene il sangue dei demoni. Malgrado la protezione di Odino, Loki ad Asgard continua a non essere amato: quello è il regno della perfezione, dell'ordine, della legge imposta. 
Entrare definitivamente nella schiera delle divinità più importanti, per lui, è impossibile: non solo gli viene impedito, è la sua stessa natura ribelle a impedirglielo. Ma arriva il momento della sua riscossa. Il mondo delle divinità è agli sgoccioli, una profezia ne ha proclamato la fine imminente. E Loki potrà mettere le sue capacità al servizio di Asgard e dei suoi abitanti. E' lui che si adopera, con la sua astuzia, per trarre in salvo Thor e compagni. Ma gli dèi sono capricciosi, volubili e di certo non più leali di Loki. Adesso è giunta per lui l'ora di decidere da che parte stare, chi difendere e contro chi muovere battaglia. E di scoprire se i suoi poteri e la sua astuzia possono davvero salvarlo dalla fine che minaccia i Mondi e le creature, umane e divine, che li abitano. Joanne Harris ci porta nelle atmosfere piene di fascino della mitologia nordica: le divinità buone e cattive, i popoli in lotta tra loro, le forze oscure, le città fantastiche e le battaglie sanguinose. Protagonista assoluto è Loki...









Titolo: Ognuno potrebbe
Autore: Michele Serra
Editore: Feltrinelli
Pagine: 152
Prezzo: 14 euro


Trama:
Perché la parola "io" è diventata un'ossessione? Perché fare spettacolo di ogni istante del proprio vivacchiare? Giulio non lo sopporta, e soprattutto non lo capisce. Si sente fuori posto e fuori tempo. Ma di questa sua estraneità non si compiace: sospetta di essere un "rompiballe stabile", come lo definisce la fidanzata Agnese. In un'imprecisata pianura che fu industriale e non è quasi più niente, Giulio si aggira in attesa che qualcosa accada. Per esempio che qualcuno gli spieghi a cosa servono, se non a perdersi meglio, le rotonde stradali; o che qualcuno compri il capannone di suo padre, che fu un grande ebanista. Una bottega un tempo florida e adesso silenziosa e immobile, come un grande orologio fermo. Scritto quasi solo al presente, come se passato e futuro fossero temporaneamente sospesi, "Ognuno potrebbe" è il rimuginare sconsolato e comico di un vero e proprio eroe dell'insofferenza. Un viaggio senza partenza e senza arrivo che tocca molte delle stazioni di una società in piena crisi. Nella quale la morte del lavoro e della sua potenza materiale ha lasciato una voragine che il narcisismo digitale non basta a riempire.









Titolo: Il dominio del fuoco
Autore: Sabaa Tahir
Editore: Nord
Pagine: 422
Prezzo: 16,90 euro


Trama:
C'è stato un tempo in cui la sua terra era ricca di arte e di cultura. Laia non può ricordarsene, eppure ha sentito spesso i racconti su come fosse la vita prima che l'Impero trasformasse il mondo in un luogo grigio e dominato dalla tirannia, dove la scrittura è proibita e in cui una parola di troppo può significare la morte. Laia lo sa fin troppo bene, perché i suoi genitori sono caduti vittima di quel regime oppressivo. Da allora, lei ha imparato a tenere segreto l'amore per i libri, a non protestare, a non lamentarsi. Ma la sua esistenza cambia quando suo fratello Darin viene arrestato con l'accusa di tradimento. Per lui, Laia è disposta a tutto, anche a chiedere aiuto ai ribelli, che le propongono un accordo molto pericoloso: libereranno Darin, se lei diventerà una spia infiltrata nell'Accademia, la scuola in cui vengono formati i guerrieri dell'Impero... Da quattordici anni, Elias non conosce una realtà diversa da quella dell'Accademia. Quattordici anni di addestramento durissimo, durante i quali si è distinto per forza, coraggio e abilità. Elias è la promessa su cui l'Impero ripone le proprie speranze. Tuttavia, più aumenta la fiducia degli ufficiali nei suoi confronti, più lui vacilla, divorato dai dubbi. Vuole davvero diventare l'ingranaggio di un meccanismo spietato e senza scrupoli? Il giorno in cui conoscerà Laila, Elias troverà la risposta. E il suo destino sarà segnato.



____________



Sono molto curiosa di sapere quali sono i volumi che prenderete.
Io sono disperata! Ogni settimana la mia wishlist cresce pericolosamente.

Buona vita e buone letture.







6 commenti:

  1. Tesoro, questo giro il nostro portafogli esulta, poche uscite degne di nota ( concordo con te), ma qualcosa come sempre entra in WL! Un bacio grande P.S. Adoro questo blog ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. E' vero anche che ogni volta, nonostante tutto, riusciamo sempre a trovare qualcosa che ci interessa! Siamo malate :)
      Un bacione :***

      Elimina
  2. Quante uscite interessanti! Da qualche tempo ho puntato gli occhi su La cacciatrice di bugie, ma ora ho scoperto felicemente anche Sotto un cielo di carta! Curiosi entrambi!
    Buone letture :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sotto un cielo di carta l'ho scoperto per puro caso, e non ne avevo mai sentito parlare (nemmeno della casa editrice). Fammi sapere poi se lo leggi :)

      Elimina
  3. Quante ghiotte uscite! :) Leggerò sicuramente L'inganno, ma ci sono altre trame su cui voglio soffermarmi meglio *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'inganno sembra davvero interessante. E poi... sono stata in libreria e la copertina è qualcosa di straordinario!!!!!!! *.*

      Elimina

Ciao, lascia pure un segno del tuo passaggio... mi farai felice :)